Quoziente intellettivo modesto in Serbia. A sorpresa Bielorussia prima in Europa

Secondo i risultati dell’ultima indagine sull’intelligenza mondiale in 203 Paesi, la Serbia ha un QI (quoziente intellettivo) modesto, pari a 90.

Tra i paesi della regione risulta davanti la Slovenia con un QI di 99; poi a seguire Croazia 96, Bosnia 89, Montenegro 86, Albania 82, mentre la Macedonia del Nord ha lo stesso punteggio dell’Albania.

Gli abitanti della Bosnia hanno lo stesso coefficiente di intelligenza di Armenia, Iraq, Kazakistan, Uzbekistan e Thailandia.

Al vertice della classifica troviamo Giappone, Taiwan e Singapore, con un QI di 106 punti, poco di più della Cina, ferma a 104.

Scopri i principali investimenti esteri in Serbia nel 2018: clicca qui!

A causa di nuove metodologie di ricerca e mancanza di risultati standardizzati negli esami scolastici internazionali, a sorpresa c’è un nuovo campione europeo: la Bielorussia infatti primeggia con un QI di 102, seguita da un gruppo annunciato di Paesi, tra i quali Finlandia, Olanda, Germania, Estonia e Lichtenstein con un QI di 101.

Nella parte inferiore della classifica del QI, su scala mondiale, 14 paesi arrivano principalmente dall’Africa ai quali viene assegnato un QI arbitrario di 60, per la mancanza di dati certi a causa di mancanza di algoritmi per le statistiche.

L’analisi è stata realizzata dal ricercatore più famoso sull’intelligenza Richard Lin in collaborazione con David Becker, e tutti i calcoli per l’armonizzazione dei dati sono registrati nel libro “The Intelligence of Nations”.

https://www.021.rs/story/Zivot/Magazin/217988/Istrazivanje-Srbija-ima-IQ-90-na-vrhu-lestvice-su-Japan-Tajvan-i-Singapur.html

Photo Credit: “foto Pixabay”

This post is also available in: English

Share this post

scroll to top