Classifica banche e assicurazioni. Intesa leader per patrimonio, arretra l’italiana DDOR

Secondo la classifica pubblicata nel supplemento Finance TOP del mensile Business and Finance, “AIK Banka” è stata la banca più redditizia in Serbia nel 2020.

Leader di lunga data, “Banca Intesa” è scesa al 2° posto in termini di utile, ma ha mantenuto la prima posizione in termini di patrimonio. Primo nell’elenco degli assicuratori, in base alla raccolta premi, come già un anno prima, “Dunav Osiguranje”.

“AIK Banka” è stata la banca più redditizia in Serbia nel 2020, generando un utile di oltre 9,8 miliardi di dinari, secondo la classifica di Finance TOP. “Banca Intesa” perde la sua posizione di leader e scende al 2° posto con un utile di poco inferiore ai 9,5 miliardi di dinari. La variazione al vertice è principalmente dovuta al fatto che “AIK Banka” non ha avuto maggiori accantonamenti per collocamenti rischiosi.

“Raiffeisen Bank” è al 3° posto con un utile di oltre 5,5 miliardi di dinari, “UniCredit Bank” è 4°, generando un utile di poco meno di 5,4 miliardi, e Komercijalna Banka è tra le prime 5, ma con un utile che è sceso sotto i tre miliardi di dinari.

Compagnie assicurative: ancora un anno difficile per l’italiana DDOR

Quando si tratta di compagnie assicurative, la raccolta premi maggiore è stata appannaggio di “Dunav Osiguranje” per un importo di 29,7 miliardi di dinari, che rappresenta circa il 26% dei premi totale sul mercato serbo.

“Generali Osiguranje” occupa il 2° posto con una raccolta premi di 22,1 miliardi di dinari. “Wiener Städtische Osiguranje” è al 3°posto con premi per 13,2 miliardi di dinari, una posizione in più rispetto al 2019. Cala ancora la “DDOR Novi Sad”, di proprietà del Gruppo Unipol e guidata dall’italiano Giorgio Marchegiani, al 4° posto con una raccolta premi di 13,09 miliardi di dinari, mentre “Triglav Osiguranje” è al 5° posto con un premio di 7,1 miliardi di dinari.

These are the most profitable banks and insurance companies in Serbia

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top