Quanto è grande il divario tra ricchi e poveri in Serbia e in Europa?

La disuguaglianza di ricchezza è molto evidente in tutto il mondo e l’Europa non fa eccezione.

Il 10 percento più ricco del continente possiede l’incredibile 67 percento della ricchezza, mentre la metà inferiore della scala economica possiede solo l’1,2 percento di quella ricchezza, riporta Euronews Serbia.

Gli esperti suggeriscono che i sistemi fiscali e i tassi di proprietà della casa giocano un ruolo significativo nelle disparità di ricchezza tra ricchi e poveri.

La misura in cui la ricchezza è distribuita in modo ineguale varia anche in modo significativo da Paese a Paese, come mostra il Credit Suisse and UBS Global Wealth Report 2023.

Tra i 36 Paesi europei analizzati, la disuguaglianza di ricchezza nel 2022 variava dal 50,8 della Slovacchia all’87,4 della Svezia. Con 69,6, la Serbia si trova in una “metà dorata”.

Con l’eccezione dell’Islanda, la disuguaglianza di ricchezza è piuttosto elevata nei Paesi nordici. Finlandia, Danimarca, Norvegia e Svezia si sono piazzate tutte nella metà superiore della classifica, con la Svezia in testa.

La Germania ha ottenuto il punteggio più alto di disuguaglianza di ricchezza (77,2) tra le “quattro grandi” potenze economiche dell’UE, seguita da Francia (70,3), Spagna (68,3) e Italia (67,8).

La Gran Bretagna, un ex membro dell’UE che è ancora considerato uno dei “quattro grandi” del continente europeo, ha avuto un punteggio di 70,2.

(021.rs, 03.04.2024)

https://www.021.rs/story/Info/Biznis-i-ekonomija/371736/Gde-je-u-Evropi-najveca-razlika-izmedju-bogatih-i-siromasnih-Srbija-u-sredini.html

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top