Quando gli investitori nazionali riceveranno lo stesso trattamento di quelli stranieri?

Quasi la metà delle 100 aziende in rapida crescita (47%) afferma che le condizioni di business in Serbia nel 2023 sono sfavorevoli, in aumento rispetto all’anno precedente, quando il 39% di loro ha detto così, secondo l’indagine del Barometro dell’Imprenditoria di Ernst & Young.

Tra le sfide più grandi, citano l’inflazione, l’aumento dei costi aziendali e la concorrenza sleale delle aziende favorite dal governo serbo. 

“Penso che i sussidi che la Serbia utilizza abbondantemente per attirare gli investimenti diretti esteri non siano sufficienti. Il Paese deve migliorare l’ambiente in cui fare affari e trattare gli investitori nazionali nello stesso modo in cui tratta quelli stranieri”, ha dichiarato Aleksandar Vlahović, presidente dell’Associazione degli economisti della Serbia.

Gli investimenti diretti esteri in Serbia sono stati sovvenzionati dallo Stato per più di 15 anni e oltre il 93% dei fondi è stato assegnato agli investitori stranieri.

Solo il 2,1% degli investimenti è stato destinato al segmento delle alte tecnologie e negli ultimi cinque anni quasi l’80% del totale dei sussidi statali è stato destinato ad attività ad alta intensità di lavoro con guadagni inferiori alla media nazionale.

Secondo Milorad Filipovic, professore presso la Facoltà di Economia di Belgrado, il valore dei sussidi per dipendente concessi agli investitori stranieri è superiore del 30% rispetto a quelli concessi agli investitori nazionali. Il rapporto tra investimenti e sussidi è più alto per gli investitori nazionali che per quelli stranieri; gli investitori stranieri investono 43 euro per ogni 10 euro di sussidi, mentre le aziende nazionali investono 55 euro, cioè gli investitori stranieri ricevono 23 euro di sussidi per ogni 10 euro di investimenti, mentre le aziende serbe ricevono 18 euro.

(Forbes Serbia, 29.03.2024)

https://forbes.n1info.rs/biznis/forbes-magazin-sve-zemlje-u-regionu-subvencionisu-strane-investitore-ima-li-sanse-za-domace/

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top