Quali settori industriali in Serbia soffriranno a causa della recessione tedesca?

La più grande economia europea ha chiuso il 2023 in recessione, cioè con un calo economico dello 0,3%. I problemi nelle catene di approvvigionamento, le persistenti pressioni inflazionistiche (in primo luogo il costo dell’energia), l’indebolimento della domanda di prodotti e gli alti tassi di interesse hanno avuto il loro peso.

Secondo i dati preliminari, la contrazione dell’economia tedesca è proseguita a gennaio e le stime indicano che la tendenza continuerà per tutto il 2024. Poiché la Germania è stata per molti anni il principale partner commerciale esterno della Serbia, l’impatto della sua recessione sull’economia serba è inevitabile.

Veljko M. Mijušković, PhD, economista e professore assistente presso la Facoltà di Economia di Belgrado, afferma che l’impatto della recessione tedesca sulla Serbia può essere significativo, considerando vari aspetti dei legami economici tra i nostri due Paesi: “La Germania è uno dei maggiori partner commerciali della Serbia. Se la loro economia subisce una recessione o un declino, questo potrebbe ridurre la domanda di prodotti serbi da esportazione, con un conseguente impatto negativo sulle esportazioni serbe e sulla crescita economica”, afferma il dottor Mijušković.

Inoltre, dato che le aziende tedesche investono spesso in Serbia, creano nuovi posti di lavoro e contribuiscono allo sviluppo economico del Paese, se la situazione dovesse cambiare in peggio nell’economia tedesca, c’è il rischio che ciò influisca sulle decisioni di investimento, ovvero che l’afflusso degli investimenti diretti esteri tedeschi in Serbia si riduca potenzialmente.

Mijušković sottolinea che un ulteriore peggioramento dell’economia tedesca avrà conseguenze negative per l’economia serba orientata all’esportazione e per il settore dei servizi. In particolare, a risentirne sarebbero i seguenti settori economici: industria automobilistica, metallurgia, industria agroalimentare, settore edile e turismo. “La Serbia ha un importante settore automobilistico. Se la domanda di veicoli o di componenti per auto in Germania dovesse diminuire, l’impatto sarebbe negativo per gli esportatori nazionali di questo settore”, ha dichiarato il Mijušković.

(Biznis i Finansije, 30.01.2024)

https://bif.rs/2024/01/koje-industrijske-grane-u-srbiji-ce-prve-stradati-usled-pada-nemacke-privrede/

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top
× Thinking to invest in Serbia? Ask us!