Qual’era il messaggio di Trump per Ana Brnabic?

In una breve conversazione con ila prima ministra serba, Ana Brnabic, a New York, il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, ha definito i serbi “brave persone”.

La Brnabic ha anche ringraziato il presidente degli Stati Uniti per l’amministrazione americana che ha cambiato la sua posizione nei confronti della Serbia e per aver compreso la posizione del nostro paese sulla questione del Kosovo, alla quale Trump ha brevemente risposto: “Brava gente”.

Ana Brnabic ha partecipato a un ricevimento ospitato dal presidente degli Stati Uniti Donald Trump, a New York, lunedì sera, prima dell’inizio di un dibattito generale all’Assemblea generale delle Nazioni Unite.

Vuoi aprire una società in Serbia in pochi giorni? Clicca qui!

La prima ministra serba è stata una dei circa 200 funzionari di tutto il mondo che ha avuto l’opportunità di una breve conversazione con il presidnte Trump.

L’America è pronta a “riesaminare” il problema del Kosovo e se Belgrado e Pristina raggiungeranno un accordo, gli Stati Uniti lo accetteranno. Trump ha anche confermato personalmente un cambiamento nella politica degli Stati Uniti verso la questione del Kosovo e un allentamento delle relazioni con la parte serba.

“Non posso dire che abbiamo avuto l’opportunità di fare una lunga conversazione, ma a nome dei cittadini serbi ho ringraziato il Presidente Trump per avere comprensione e apertura verso la Serbia, e vi informo che la nostra voce è ascoltata. Il ricevimento è stato l’occasione per incontrare tutti i leader delle varie delegazioni statali. Ho parlato con il presidente della CE Jean-Claude Juncker, il primo ministro del Belgio, con i presidenti di Cipro e Austria e con altri amici della regione, in primis il primo ministro bulgaro Boyko Borisov “, ha affermato la prima ministra.

La Brnabic utilizzerà la sua visita negli Stati Uniti e parteciperà al dibattito generale all’Assemblea generale delle Nazioni Unite, incontrerà i leader mondiali, presenterà ciò che la Serbia ha fatto nelle riforme politiche ed economiche e ricorderà che la Serbia è ora un partner molto diverso che rispetta i partner nella comunità internazionale.

Per quanto riguarda i colloqui tra Belgrado e Pristina, all’inizio della sua visita a New York, ha sottolineato che con il suo comportamento, Pristina ufficiale non ha contribuito al dialogo e questo rende difficile il raggiungimento di una soluzione.

Dacic: difendiamo anche la Carta

“La priorità nazionale della Serbia è il raggiungimento di una soluzione politica per la questione del Kosovo. Difendendo la nostra sovranità e l’integrità territoriale noi difendiamo la legge internazionale, la Carta delle Nazioni Unite, la pace e la sicurezza internazionali, così come la nostra identità nazionale e storica “, ha affermato il ministro degli Esteri Ivica Dacic al Summit della Pace dedicato all’anniversario della nascita di Nelson Mandela .

Dacic, membro della delegazione serba alla riunione dell’Assemblea generale delle Nazioni Unite, ha incontrato l’omologo cinese Wang Ji e ha confermato la grande amicizia, la partnership strategica e la solida alleanza tra i due paesi.

http://www.novosti.rs/vesti/naslovna/politika/aktuelno.289.html:751509-Sta-je-Tramp-porucio-Brnabicevoj-u-Njujorku

Share this post

scroll to top
Altro... Ana Brnabic, Donald Trump, Ivica Dacic, Nazioni Unite
Dacic
Dacic: “Stato del Kosovo”? Scordatevelo!”

La visita di Macron in primo piano: Dacic e l’ambasciatore Mondolini sul centenario dell’amicizia tra Francia e Serbia

Chiudi