Pubblicato l’allegato all’accordo Serbia-Kosovo

L’Unione europea ha pubblicato il testo dell’Allegato di attuazione dell’Accordo sulla via della normalizzazione delle relazioni tra Kosovo e Serbia.

Il testo è parte integrante del quadro negoziale per l’adesione all’UE e il mancato rispetto degli obblighi da esso derivanti può avere conseguenze negative dirette sull’adesione all’UE di ciascuna delle due parti.

Dopo la giornata di negoziati tra i leader di Serbia e Kosovo a Ohrid, l’Alto rappresentante dell’UE per gli Affari esteri, Josep Borrell, ha dichiarato che l’UE considera l’accordo tra le due parti sull’Allegato di attuazione un “risultato significativo”.

L’allegato afferma quanto segue:

  • Il Kosovo e la Serbia si impegnano a rispettare tutti gli articoli dell’Accordo e del presente Allegato e ad attuare tempestivamente e in buona fede tutti i rispettivi obblighi derivanti dall’Accordo e dal presente Allegato.
  • Le Parti prendono atto che l’Accordo e l’Allegato di attuazione diventeranno parte integrante dei rispettivi processi di adesione all’UE del Kosovo e della Serbia. Le Parti prendono atto che, subito dopo l’adozione dell’Accordo e del presente Allegato, il Facilitatore dell’UE avvierà il processo di modifica dei parametri di riferimento del Capitolo 35 per la Serbia, al fine di riflettere i nuovi obblighi della Serbia derivanti dall’Accordo e dal presente Allegato. Anche l’ordine del giorno del gruppo speciale sulla normalizzazione del Kosovo rispecchierà i nuovi obblighi del Kosovo derivanti dall’accordo e dal presente allegato.
  • Le Parti convengono di approvare con urgenza la Dichiarazione sulle persone scomparse, negoziata nell’ambito del Dialogo facilitato dall’UE.
  • Per l’attuazione dell’articolo 7, il Kosovo avvia immediatamente negoziati nell’ambito del Dialogo facilitato dall’UE per la definizione di accordi e garanzie specifici che assicurino un livello adeguato di autogestione per la comunità serba in Kosovo, in conformità con i pertinenti accordi precedenti del Dialogo, come stabilito dal facilitatore dell’UE.
  • Le Parti convengono di istituire un comitato congiunto di monitoraggio, presieduto dall’UE, entro 30 giorni. L’attuazione di tutte le disposizioni è assicurata e supervisionata dal comitato congiunto di monitoraggio.
  • Per attuare l’articolo 9, l’UE organizzerà una conferenza dei donatori entro 150 giorni per definire un pacchetto di investimenti e aiuti finanziari per il Kosovo e la Serbia. L’UE non effettuerà alcun esborso prima di aver accertato la piena attuazione di tutte le disposizioni dell’accordo.
  • Il Kosovo e la Serbia convengono che tutti gli articoli saranno attuati indipendentemente l’uno dall’altro.
  • L’ordine dei paragrafi del presente Allegato non pregiudica l’ordine di attuazione.
  • Il Kosovo e la Serbia convengono di non bloccare l’attuazione di nessuno degli articoli.
  • Tutte le discussioni relative all’attuazione dell’Accordo si svolgeranno nell’ambito del Dialogo facilitato dall’UE.
  • Il Kosovo e la Serbia riconoscono che il mancato rispetto degli obblighi derivanti dall’Accordo, dal presente Allegato o dai precedenti Accordi di dialogo può avere conseguenze negative dirette sui rispettivi processi di adesione all’UE e sugli aiuti finanziari che ricevono dall’UE.

(021.rs, 19.03.2023)

https://www.021.rs/story/Info/Srbija/335047/Objavljen-tekst-Aneksa-sporazuma-o-putu-ka-normalizaciji-odnosa-Beograda-i-Pristine-Ima-12-tacaka.html

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top