Pubblicata la mappa del registro degli incentivi per lo sviluppo regionale

L’Agenzia dei Registri Commerciali (APR) ha comunicato che è stata pubblicata la la Mappa del Registro delle misure e degli incentivi per lo sviluppo regionale  come parte del Registro delle misure e degli incentivi per lo sviluppo regionale (RMPRR), in cui si presentano in maniera immediata la situazione relativa agli incentivi allo sviluppo economico e al potenziale economico delle singole aree del paese, con inclusi i dati parziali per il 2020.

I dati della mappa mostrano un significativo impatto degli incentivi per lo sviluppo regionale distribuiti nella prima parte dell’anno nonostante l’impatto del COVID-19 e che i sostegni statali sono stati principalmente indirizzati verso le imprese.

Sul totale di 76,3 miliardi di dinari di investimenti concretizzati, il 60% è stato allocato a imprese. Di questi, rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso, si è registrato un incremento di oltre il 58% per gli aiuti sotto forma di incentivi indirizzati a micro, piccole e medie imprese, mentre le grandi imprese hanno goduto di un aumento degli incentivi pari al 19,7% rispetto al 2019.

Il Ministero delle Costruzioni, Infrastrutture e Trasporti ha allocato la quota più alta di incentivi (23,1 miliardi di dinari, pari al 52% del totale), seguito dal Fondo per lo Sviluppo della Repubblica di Serbia (7,9 miliardi di dinari, 17,6% del totale), con 9,3 miliardi di dinari versati come incentivi alle imprese agricole nei primi sei mesi dell’anno. La quota dei contributi a fondo perduto sul totale degli incentivi distribuiti nella prima metà dell’anno è stata pari all’85% del totale e al 18% in più rispetto all’anno scorso.

La mappa consente di visualizzare le informazioni acquisite dagli altri registri tenuti dall’Agenzia, come anche le informazioni acquisite da altri organi dello Stato, sia in formato di tabella che in formato grafico, con un livello di dettaglio a livello, statale, regionale, di area e municipale, e con i dati relativi all’anno corrente e ai precedenti tre anni. Le informazioni sono raggruppate in dati di base (geografia, popolazione, salario medio, PIL, numero di occupati e di disoccupati), indicatori relativi alla struttura dell’economia del settore non profit (numero delle imprese, nuove imprese, imprese chiuse, ecc.), e i loro risultati economici, gli indicatori di indebitamento di imprese e associazioni, indicatori di liquidità di imprese e associazioni e infine i dati sulla distribuzione territoriale degli incentivi (per obiettivo, tipo di beneficiario, implementatori, tipologia di incentivo e fonti dei medesimi). 

Le informazioni presenti sulla Mappa sono di particolare utilità per gli investitori che sono interessati ad analizzarli prima di procedere a investire su un particolare territorio, in relazione alla sua estensione, alla sua popolazione, gli occupati e le loro qualifiche e altri elementi dirimenti una decisione di investimento.

(eKapija, 21.08.2020)

https://www.ekapija.com/news/2983491/objavljena-mapa-registra-mera-i-podsticaja-regionalnog-razvoja

This post is also available in: English

Share this post

scroll to top
More in Fondo di Sviluppo
banca mondiale
La Banca mondiale approva il credito per la ricerca scientifica: 48 milioni di dollari per l’innovazione e la conoscenza in Serbia

Imprenditorialità emergente: approvati prestiti dal Fondo per lo sviluppo

Close