Protesta a Novi Sad a causa del licenziamento di dipendenti della “RTV”

I rappresentanti del sindacato della cultura e delle arti dei media “Nezavisnost” hanno tenuto ieri una protesta a Novi Sad, a causa dell’annunciato licenziamento di oltre 200 lavoratori della Radio Televisione della Vojvodina.

200 dipendenti della televisione “RTV” perderanno il lavoro alla fine del mese, insieme ai 56 che se ne sono già andati a luglio, cifra che, secondo i rappresentanti di “Nezavisnost”, rappresenta il 20% dei dipendenti totali.

Scopri quali sono stati i principali investimenti esteri in Serbia nel 2019: clicca qui!

Tutti coloro che perderanno il lavoro sono stati assunti tramite un’agenzia di collocamento intermediaria e i loro contratti scadranno alla fine dell’anno.

Il motivo per cui non saranno in grado di continuare a lavorare è la mancanza di 201 milioni di dinari nel bilancio dell’azienda, soldi persi per riequilibrare lo stesso.

Il sindacato “Nezavisnost” sottolineando la difficile situazione economica, afferma che non è giusto nei confronti dei dipendenti, soprattutto ora quando lo Stato aiuta le aziende al fine di non licenziare i lavoratori.

Lo stesso annuncia che scenderanno in piazza e protesteranno durante la settimana. Non chiederanno però alla direzione di “RTV” di riceverli, visto che, come sottolineano, finora non l’hanno fatto.

http://rs.n1info.com/Vesti/a632633/Protest-u-Novom-Sadu-zbog-otpustanja-s-RTV-a.html

This post is also available in: English

Share this post

scroll to top
More in licenziamento, Nezavisnost, Novi Sad
Cancellata la Fiera dell’Agricoltura di Novi Sad

Ana Brnabić o Miloš Vučević; uno dei due sarà il nuovo Premier serbo

Close