Proseguono spediti i lavori sul tratto ferroviario veloce Belgrado-Novi Sad

Il Presidente della Serbia, Aleksandar Vučić, ha dichiarato ieri alla cerimonia in occasione del collegamento ferroviario sul viadotto di Čortanovci, che tra 6 mesi i cittadini potranno percorrere la nuova linea ferroviaria ad alta velocità Belgrado-Novi Sad.

“La ferrovia sarà completamente terminata entro la fine dell’anno; i test sui treni alle massime velocità inizieranno prima a Batajnica e poi sarà consentito l’uso commerciale della ferrovia”, ha detto Vucic, ricordando che i treni circoleranno a 200 chilometri orari.

Vučić ha affermato che saranno acquistati nuovi treni svizzeri a due piani e che i nuovi treni e la nuova ferrovia contribuiranno all’agenda verde della Serbia.

Oleg Belozerov, direttore generale e presidente del consiglio di amministrazione di “RZD International”, che esegue i lavori sulla ferrovia, ha dichiarato che a causa della complessità tecnica un tale progetto non esiste nella regione balcanica e che la pandemia non ha pregiudicato i lavori e il rispetto degli obblighi, nonché che i lavori sul progetto non si sono fermati per un solo giorno.

“A dicembre saremo pronti a consegnare gli impianti sulla tratta Stara Pazova-Novi Sad e all’inizio del prossimo anno prevediamo di iniziare i test su quella sezione, dopodiché la ferrovia sarà aperta al traffico”, ha detto Belozerov. Ha aggiunto che il lavoro congiunto tra “RZD” e Serbia non finisce, poiché seguirà la costruzione di un centro di spedizione unico per la gestione del traffico ferroviario in Serbia, così come la ricostruzione della ferrovia Valjevo-Vrbnica.

L’Ambasciatore russo in Serbia Aleksandar Bocan-Kharchenko ha affermato che la ricostruzione della ferrovia Belgrado-Novi Sad è uno dei più grandi progetti per lo sviluppo economico della Serbia e oltre ad aiutare l’integrazione regionale si inserisce anche nelle tendenze europee della Serbia, perché collegherà nel migliore dei modi l’Europa e i Balcani.

https://www.bizlife.rs/evo-kada-cemo-moci-od-beograda-do-novog-sada-200km-h/

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top