I punti principali del programma del nuovo governo Vucic

Una metà dei 10 punti del programa del nuovo governo Vucic è relativa all’economia. Una parte significativa si riferisce al sistema educativo e al settore sanitario nonchè all’integrazione europea.

Il quotidiano “Blic” ha pubblicato in esclusiva il programma del primo ministro Aleksandar Vucic. Si tratta dei punti di partenza che saranno elaborati all’interno del programa, mentre Vucic spiegherà dettagliatamente ognuno dei dieci punti in dieci pagine.

Il primo punto è relativo all’apertura dei nuovi posti di lavoro nel settore dell’IT, dell’imprenditoria in piccole e medie imprese, nonchè agli investimenti esteri. L’economista Mihailo Crnobrnja dice che la scelta del primo punto è molto buona: “La disocuppazione è il maggior problema e deve essere considerato seriamente. Per quanto riguarda le tecnologie informatiche, questa scelta segue le tendenze moderne, perchè è certamente migliore della scelta dell’industria tessile. Personalmente, preferirei investimenti locali che quelli esteri, perchè ogni investimento estero è sovvenzionato dallo Stato”, ha detto Crnobrnja. 

Secondo lo stesso Crnobrnja, l’idea del secondo punto del programa è buona: “Dubito che sia possibile che il bilancio sia completamente in equilibrio, però i risultati conseguiti finora sono positivi e bisogna continuare in questa direzione”, dice Crnobrnja spiegando che la privatizzazione è la questione più problematica presente dal periodo del governo di Zoran Djindjic fino ad oggi e che è venuta l’ora di risolvere anche questo problema.

Crnobrnja indica che non si devono salvare le aziende senza futuro e spendere miliardi di dinari dalla cassa statale per esse, perchè in questo caso si tratterebbe di atti politici e non economici. Quanto al settore energetico, Crnobrnja indica che già ora si dovrebbe dirigere verso le fonti dell’energia rinnovabile.

Quanto alle infrastrutture e al turismo, Crnobrnja dice che la Serbia ha potenzialità turistiche che possono essere sfruttate meglio, però che non bisogna esagerare con gli investimenti nelle infrastrutture.

La razionalizzazione del numero dei dipendenti e l’eliminazione della burocrazia sono impegni che non ha iniziato neanche questo governo, che dura da molto tempo e non è efficace.”Da lungo tempo non sapevamo chi lavora, quanti dipendenti e agenzie ci sono. L’amministrazione statale è enorme, bisogna eliminare quanto non necessario e rafforzare  settori dove manca personale di qualità”, ha concluso Crnobrnja.

 

1. Nuovi posti di lavoro- riduzione di disoccupazione e investimento nei nuovi posti di lavoro per il futuro:

IT/ imprenditoria/ piccole e medie imprese

investimenti esteri/ parchi industriali / ecc.

 

2. Bilancio equilibrato: risoluzione dei problemi del passato 

Non Performing Loans / ristrutturazione del debito

aziende statali/ privatizzazione

settore energetico

 

3. Collegamento della Serbia con il mondo: investimenti nell’infrastruttura e turismo 

infrastrutture – corridoi europei, porti, ferrovie 

turismo –  voli, trasporto aereo, MRO (manutenzione, riparazione)

 

4. Spingere l’agricultura: incentivare agricoltori per aumentare e allargare produzione

valore aggiunto/ catena del valore/ marketing

riforma nell’ambito dei terreni agricoli 

riforma degli incentivi/ sovvenzioni

 

5. Istruzione di qualità dei giovani: riforma del sistema di istruzione della Serbia 

TVET / istruzione duale

riforma dell’alta formazione

programmi per i giovani 

 

6. Salute al primo posto: nuovo piano per la protezione sanitaria 

impegno sulla prevenzione 

rinnovamento dei centri sanitari, riduzione dei tempi di attesa, miglior qualità dei servizi 

risoluzione del problema delle spese strutturali

 

7. Assicurare una società giusta: lotta contro la corruzione e assistenza ai più bisognosi

lotta contro corruzione/ economia sommersa 

protezione sociale per i più bisognosi

 

8. Un sistema a disposizione dei cittadini: cambiamenti verso un settore pubblico efficace 

razionalizzazione dei dipendenti nel settore pubblico

eliminazione della burrocrazia 

E-governo

 

9. Difesa e sicurezza dello Stato: lotta contro criminalità, sicurezza nazionale e lotta contro terorismo 

lotta contro criminalità

protezione dalle catastrofi naturali

protezione dell’ambiente

 

10. Strada europea della Serbia 

Assente la riforma del sistema giudiziario.

Mihailo Crnobrnja dice che l’unica mancanza di questo programa si riferisce al sistema giudiziario. 

“Un programa serio deve contenere anche la riforma del sistema giudiziario”, ha detto Crnobrnja.

(Blic, 24.05.2016.)

 

Share this post

scroll to top
Altro... agricoltura, Aleksandar Vucic, disoccupazione, economia, energia, infrastrutture, investimenti, istruzione, IT, privatizzazione, riforme, sanità
Nikolic affida a Vucic il mandato per il nuovo governo

Produzione biologica su solo 10.000 ettari in Serbia

Chiudi