Progettata una stazione atta al trasporto merci alla rinfusa per il nuovo porto di Belgrado

L’Istituto urbanistico di Belgrado ha sviluppato un progetto per la costruzione di un terminal per il trasporto di merci alla rinfusa per il nuovo porto di Belgrado. La stazione è prevista sulla sponda sinistra del Danubio, al km 1161+800 del fiume, a valle dell’esistente porto “Belgrado” e del ponte di Pancevo, più precisamente a Krnjača.

Il terminal occuperà un’area di circa 37,6 ettari e la larghezza totale sarà di 230 m. Sono previsti un’area operativa, una discarica delle materie prime, una sottostazione per la separazione di sabbia e ghiaia, una per basi in calcestruzzo e cemento-asfalto, aree di traffico, un corridoio per il passaggio dei binari ferroviari e aree verdi (minimo 20%). Tra le strutture ci saranno un edificio amministrativo, una struttura di controllo e accesso e 12 strutture per operatori portuali, oltre a 88 parcheggi per autovetture e 41 per camion.

L’area potrà essere utilizzata anche per altri scopi compatibili come servizi pubblici (doganali, uffici dell’amministrazione fiscale, ecc.), aree per zone economiche (magazzini), contenuti commerciali, ecc. La costruzione del terminal portuale dovrebbe essere preceduta dal riempimento del terreno per proteggerlo dalle inondazioni.

https://www.ekapija.com/news/3783451/nova-luka-beograd-gradice-se-u-krnjaci-terminal-za-rasute-terete-imace

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

scroll to top