Produzioni biologiche futuro dell’agricultura serba

In occasione dell’apertura della conferenza “Italia-Serbia:  partenariato nell’agrobusiness” nell’ambito dell’83esima Fiera agricola internazionale di Novi Sad, il Ministro dell’agricultura e dell’ambiente Snezana Bogosavljevic Boskovic ha valutato che la cooperazione tra i due paesi è intensa, aggiungendo che il futuro dell’agricultura serba si trova nell’aumento dei terreni con produzioni biologiche.

La ministra ha indicato che l’Italia e la Serbia hanno stipulato un’intesa che facilita la vendita dei prodotti alimentari e agricoli affinchè le imprese italiane possano operare meglio nel settore agricolo in Serbia, viene comunicato dal ministero competente.

“La grande potenzialità per lo sviluppo futuro dell’agricultura serba si trova nell’aumento dei terreni destinati a produzione biologica”, ha detto la Bogosavljevic Boskovic aggiungendo che i terreni con la produzione biolgoica stanno aumentando gradualmente negli ultimi cinque anni però la loro crescita potrebbe essere anche maggiore.

“Solo 67 imprese in Serbia si occupano della lavorazione dei prodotti biologici. La maggior lavorazione è quella della frutta. Questo segmento deve essere rafforzato tenendo in riguardo lo stato reale dell’attrezzatura nel settore agricolo e alimentare.

Bogosavljevic-Boskovic ha indicato che il ministero in particolare sostiene investimenti nella produzione agricola in Serbia: “Il miglioramento della situazione tramite gli investimenti aumenterebbe la produttività, la competitività, nonchè la formazione tecnologica dei nostri produttori in accordo agli standard europei”, ritiene la ministra.

Come ha detto, gli investimenti nel settore agricolo rappresentano una grande opportunità per la Serbia e per questo la ministra ha invitato aziende e produttori italiani ad investire in Serbia.

L’Ambasciatore d’Italia Giuseppe Manzo ha detto che l’esportazione dei prodotti agricoli ed alimentari dall’Italia ammonta a 37 miliardi di euro, grazie all’esportazione di prodotti di alta qualità che tutti riconoscono. Inoltre, l’ambasciatore ha aggiunto che l’Italia aiuterà la Serbia a investire nella produzione di alta qualità.

(RTS, 15.05.2016.)

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top