Presentata la squadra che negozierà l’adesione della Serbia all’Ue

Dopo l’annuncio del ministro Joksimovic di giovedì scorso è stata presentata all’opinione pubblica la squadra negoziale per le trattative di adesione all’Unione europea.

I ventiquattro componenti provengono in maniera equilibrata dal mondo accademico come dall’amministrazione statale. Alcuni componenti sono parte o promotori di think-tank filoeuropei, mentre poco o punto rappresentati sono la società civile, le organizzazioni non governative e i movimenti civici.

milovan-filimonovicMilovan Filimonovic, segretario di Stato del Ministero delle finanze

Filimonovic, con la laurea master in economia, ha oltre 12 anni di esperienza in gestione di progetti nel settore pubblico, finanziati dall’Ue, IPA e USAID.

 

roksanda nicicRoksanda Nincic, segretario dello Stato del Ministero degli affari esteri

Laureata in scienze politiche, dal 2004 lavora presso il Ministero degli affari esteri. Ha oltre sette anni di esperienza come ambasciatore e già capo della Missione della Repubblica Serbia nell’Unione europea a Brusseles.

Dusko-LopandicDusko Lopandic, capo della Missione diplomatica della Repubblica di Serbia presso l’Unione europea

Lopandic, con una esperienza pluriennale in diplomazia, dopo un paio di anni passati nella funzione di Capo della Missione diplomatica a Brusseles, sarà sostituito da Ana Hrustanovic, ex ambasciatrice serba in Italia, mentre lui assumera l’incarico dell’ambasciatore serbo a Stoccolma.

ksenija-milenkovicKsenija Milenkovic, direttrice dell’Ufficio per l’integrazione europea (SEIO)

Dal 2011, la Milenkovic è stata vice capo della Missione della Repubblica Serbia a Brusseles. Come consulente per la politica esterna presso il Governo serbo ha lavorato quattro anni. Per due anni è stata deputata al Parlamento e portavoce del partito G17+.

katarina terzicKatarina Terzic, capo gabinetto del Ministro senza portafoglio responsabile per l’integrazione europea

Magistrato, donna di stretta fiducia della ministra Joksimovic. Precedentemente è stata impiegata nell’Ufficio governativo per la pianificazione strategica.

vladimir medjalVladimir Medjak, assistente del direttore dell’Ufficio per le integrazioni europee

Laureato in giurisprudenza a Oxford, lavora nell’Ufficio per le integrazioni europea dalla sua fondazione nel 2004. Ha partecipato nella stesura di più leggi tra i quali l’attuale Legge sulla protezione dalla concorrenza. Dal 2010 svolge l’incarico dell’Assistente direttore presso l’ufficio per l’eurointegrazione.

 

vladimir kruljVladimir Krulj, consulente del Ministro senza portafoglio responsabile per l’integrazione europea

Corsista all’Ecole Nationale de Amministration (ENA), master MBA alla HEC di Parigi, diplomato in in Financial planning alla Harvard Business Schoool, questo consulente economico ha lavorato tre anni presso la Kreab Gavin Anderson prima di diventare consulente del Governo serbo

Bojan MilisavljevicBojan Milisavljevic, professore alla Facoltà di giurisprudenza dell’Università a Belgrado

In qualità di professore associato tiene la cattedra di diritto e relazioni internazionali, seguendo i corsi di diritto pubblico internazionale, diritto dell’integrazione europea, diritto diplomatico e consolare, relazioni internazionali.

milun trivunacMilun Trivunac, assistente del Ministro dell’economia

Laureato al College anglo-americano di Praga con dottorato all’istituto per le tecnologie di Novi Sad, Trivunac ha rivestito, su incarico dell’ex ministro dell’economia Dinkic, numerose cariche in agenzie pubbliche quali la SIEPA e l’Agenzia per le Privatizzazioni e in aziende private, quali Energoprojekt e Tigar.

srdjan majstorovicSrdjan Majstorovic, vice direttore dell’Ufficio per le integrazioni europee

Dal 2005 ricopre il ruolo al SEIO. Laureato alla Facoltà di Scienze Politiche dell’Università di Belgrado, ha ottenuto un M.A. (Master of Arts) dal dipartimento dell’integrazione europea della Facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Graz

jugoslav milacicJugoslav Milacic, consulente del Ministro senza portafoglio responsabile per le integrazioni europee

Nel settembre 2014 ha partecipato alla presentazione del volume collettivo “Serbia e Kosovo: prospettive europee e prassi”, in cui ha affermato che i negoziati in merito al capitolo 35 non possono sostituire il dialogo diretto tra belgrado e Pristina.

Tatjana JovanicTatjana Jovanic, professoressa associata alla Facoltà di giurisprudenza dell’Università di Belgrado

Negli ultimi anni ha dedicato le sue ricerche alle aree della regolazione del mercato, dei diritti dei consumatori e alla tutela delle produzioni agricole. Dall’ottobre 2013 è componente dell’organismo di coordinamento della Banca di Serbia in merito all’integrazione europea con riguardo ai capitoli negoziali 4, 9 e 17.

vesna hreljac ivanovicVesna Hreljac Ivanovic, assistente del Ministro delle finanze

Laureata in legge all’Università di Belgrado, al Ministero delle Finanze si occupa della politica e del sistema doganale.

 

nebojsa lazarevicNebojsa Lazarevic, Direttore del Centro per le Politiche Europee

Ha contribuito alla definizione del Programma nazionale per l’integrazione della Serbia nell’Ue e a una serie di leggi come quelle inerenti la sicurezza dei prodotti, la tutela della concorrenza, il commercio, la tutela dei consumatori.

zoran stojiljkovicZoran Stojiljkovic, professore di sociologia politica alla Facoltà delle scienze politiche dell’Università a Belgrado

Politologo, presidente del consiglio dell’Agenzia per la lotta contro la corruzione, a livello accademico i suoi studi toccano i temi della partecipazione politica, del sistema dei partiti e dei conflitti nelle società postsocialiste.

Miodrag PoledicaMiodrag Poledica, segretario dello Stato del Ministero delle costruzioni, trasporti e infrastruttura

Laureato alla Facoltà di Trasporti dell’Università di Belgrado, possiede una specializzazione in gestione delle imprese pubbliche. Dal 2002 al 2012 è stato resposabile dell’ufficio per il trasporto ferroviario e intermodale del ministero e segue i capitoli 14 e 21 dei negoziati con l’Ue.

danilo golubovicDanilo Golubovic, segretario di Stato al Ministero dell’agricultura e ambiente

Laureato alla facoltà di Economia dell’Università di Novi Sad nel 1989, già segretario di Stato all’agricoltura dal 2004 al 2008, ha fatto parte della squadra negoziale per l’accordo di Stabilizzazione e Associazione tra Serbia e Ue.

Vladimir AteljevicVladimir Ateljevic, consulente del Ministro senza portafoglio risponsabile per le integrazioni europee

Laureato alla Facoltà di Scienze Politiche dell’Università di Belgrado nel 2002, dal 2004 al 2011 ha lavorato all’ufficio per l’integrazioen europea (SEIO). A livelloa ccademico tiene corsi sulle tematiche dell’integrazioen europea e la poltiica di allargamento dell’Ue.

mirjana drenovak ivanovicMirjana Drenovak Ivanovic, professoressa alla Facoltà di giurisprudenza dell’Università a Belgrado

Tiene le cattedre di diritto pubblico e di teoria, sociologia e filosofia del diritto. Insegna anche diritto ambientale e diritto informatico.

andjelka mihajlovAndjelka Mihajlov, Professore alla Facoltà delle scienze tecniche dell’Università a Novi Sad

Già ministro della protezione delle risorse ambientali e dell’ambiente dal 2004 al 2008, la professoressa Mihajlov è una esperta internazionale nel campo della gestione dei rifiuti, la sicurezza ambientale e le politiche di sviluppo ambientale. E’ stata nominata ambasciatrice delle Nazioni Unite per lo sviluppo sostenibile.

sanja dankovicSanja Dankovic Stepanovic, professoressa alla Facoltà delle scienze politiche dell’Università a Belgrado

Componente della commissione per la tutela della concorrenza, a livello accademico si occupa di diritto della concorrenza, diritto intellettuale, diritto degli investimenti esteri.

ana ilicAna Ilic, vice direttrice dell’Ufficio per le integrazione europea

Laureata in economia a Belgrado nel 2000. Dal 2010 al SEIO con la funzione di assistente della direzione, dal 4 settembre 2014 ricopre il ruolo di vice direttore e coordinatore per i fondi Ue.

slobodan arezinaSlobodan Arezina, direttore dei programmi della RTV- Radio Televisione di Vojvodina

Nominato a fine maggio 2015 direttore dei programmi della Radio Televisione di Vojvodina, una lunga carriera nell’ente televisivo della provincia autonoma, di cui è stato direttore dei programmi televisivi dal 2011.

damjan jovicDamjan Jovic, Vice direttore  dell’Ufficio per il Kosovo e Metohija

Già nell’ufficio del Presidente della Repubblica di Serbia e funzionario del ministero degli Esteri. Una delle sue massime preferite è di Dusan Radovic e recita: “La modestia non è per tutti. Essa appare bella solo a coloro che avrebbero motivi per essere immodesti”.

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

scroll to top