Premier Brnabić: “Il nuovo ponte di Novi Sad è necessario, non capisco le proteste”

La Premier serba Ana Brnabić ha affermato che il nuovo ponte di Novi Sad “è necessario” e che non riesce a capire perché qualcuno stia protestando contro qualcosa che significa “progresso e migliore qualità della vita per centinaia di migliaia di persone”.

“E’ fatto anche per tutelare l’ambiente”, ha affermato Brnabic. “L’inquinamento causato dalla congestione delle strade dato che non c’è un quarto ponte è terribile”, ha detto Brnabić alla TV Pink, aggiungendo di essere “orgogliosa della democrazia in Serbia”. Lei ha quindi affermato che le persone possono protestare in Serbia liberamente contro qualsiasi cosa e che “se qualcuno attacca la polizia, sfortunatamente, la polizia deve reagire in questo senso”, anche se “in Serbia questo non succede, se non come ultima linea di difesa”, ha aggiunto la Premier.

Brnabic ha sottolineato che le dispiace che ci siano le proteste, che lo ritiene “brutto” e ha ripetuto che “non le è chiaro perché qualcuno stia ostacolando una migliore qualità della vita e un ambiente più sano per centinaia di migliaia di le persone”. “Capisco la democrazia, ma le persone non possono davvero protestare per ogni progetto, che sta oltretutto nella pianificazione urbana; 20, 50 o 100 persone dicono ‘no’ e noi non lo costruiremo. Siamo o no per lo Stato di diritto”, ha chiesto Brnabić.

Alla protesta di ieri a Šodros, alla quale hanno partecipato centinaia di cittadini, i partecipanti si sono scontrati con la polizia sfondando il cordone e sono rimaste ferite due donne. Quattro attivisti sono stati arrestati e rilasciati la sera stessa.

Photo credits: “021.rs”

https://www.021.rs/story/Novi-Sad/Vesti/320734/Brnabic-o-Sodrosu-Most-u-Novom-Sadu-neophodan-za-zastitu-sredine-ruzno-da-gradjani-protestuju.html

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

scroll to top