“PowerChina” e “Alstom” firmeranno tra pochi giorni l’accordo per la costruzione della metro di Belgrado

Il Ministro delle finanze serbo Sinisa Mali ha detto all’agenzia di stampa “Tanjug” che l’accordo congiunto per la costruzione della metropolitana di Belgrado sarà firmato il 22 gennaio dal governo della Serbia, dalla città di Belgrado, dalla compagnia cinese “PowerChina” e dalla compagnia francese “Alstom”.

Il Ministro serbo delle costruzioni Tomislav Momirovic prevede che i lavori iniziali inizieranno nel terzo quadrimestre del 2021.

Scopri quali sono stati i principali investimenti esteri in Serbia nel 2019: clicca qui!

In un comunicato per “Tanjug”, Momirovic ha affermato che è ancora presto per dare delle scadenze, ma secondo alcune stime, la prima linea della metropolitana a Belgrado, da Makisko Polje a Mirijevo, potrebbe essere terminata entro tre anni dall’inizio dei lavori.

Mali ha aggiunto che gli esperti serbi andranno in Francia per incontrare gli esperti francesi e viceversa, e la prima visita è prevista per febbraio. Inoltre la “Alstom” sta già lavorando sui modelli e sulle specifiche relative al sistema metropolitano.

Dieci giorni fa è stato ratificato l’accordo interstatale sulla realizzazione di progetti infrastrutturali con la Francia, il 26 novembre 2020.

Il valore dell’accordo è di 581 milioni di euro, di cui 127 milioni di euro saranno destinati al potenziamento dell’efficienza della rete di distribuzione elettrica, mentre 454 milioni di euro saranno spesi per la costruzione della prima linea della metropolitana.

Per quanto riguarda la cooperazione franco-cinese sul progetto, Momirovic ha affermato che è stata cercata la soluzione ottimale; i cinesi possono essere partner nell’esecuzione dei lavori poiché hanno offerto il prezzo più basso e possono fornire vantaggi prestiti per investimenti.

D’altra parte, ha aggiunto, i francesi saranno “il cervello del sistema”, poiché hanno molto successo in quel segmento di progetto.

https://www.dnevnik.rs/ekonomija/naslovi/francuzi-i-kinezi-22-januara-i-zvanicno-partneri-na-metrou-05-01-2021

This post is also available in: English

Share this post

scroll to top
Altro... Alstom, Belgrado, metro
In Serbia registrati 700.000 elettori in più rispetto al totale della popolazione

Entro il 2021 pronta la tratta veloce Belgrado-Novi Sad

Chiudi