Potere d’acquisto in Serbia: inferiore del 45% rispetto alla media europea

Mediamente, il potere d’acquisto di una famiglia serba è inferiore alla metà della media europea: più precisamente, le famiglie serbe spendono il 45% in meno rispetto ai corrispettivi nell’Unione europea.

Si tratta degli ultimi dati raccolti da Eurostat per l’anno 2016: gli unici paesi che seguono la Serbia in termini di potere d’acquisto sono Bosnia-Erzegovina, Macedonia e Albania.

In Bulgaria, il potere d’acquisto è al 53%, in Croazia al 59%, in Romania al 63% e in Slovenia al 75% rispetto alla media europea. I migliori sono Lussemburgo, Germania e Austria.

“I dati relativi al potere d’acquisto in Serbia rispetto all’Unione europea non sorprendono. La spesa negli ultimi anni è scesa di 2 miliardi di euro. Vengono acquistati anche meno generi alimentari, in particolare pane, uova e latticini”, afferma l’esperto di economia, Dragovan Milicevic.

Il reddito medio di una famiglia serba nel 2016 è stato pari a 59.624 dinari, inferiore alla spesa complessiva che ammontava a 60.720 dinari.

“Il miglior indicatore del nostro potere d’acquisto è rappresentato dal fatto che abbiamo bisogno di 1,5 salari medi per coprire i costi del paniere medio di consumo. La qualità della vita può anche essere segnalata dal fatto che oltre la metà degli stipendi medi vengono impiegati per soddisfare esigenze esistenziali come alimentazione, elettricità e riscaldamento. Ancora più allarmanti sono i dati che dimostrano la spesa ingente di alcool e sigarette (circa il 4,5%) rispetta a quella relativa all’istruzione (1%)”, illustra l’esperto di economia, Sasa Djogovic.

Petar Bogosavljevic, del Movimento dei consumatori, afferma che la posizione dei consumatori in Serbia sta peggiorando di anno in anno. “Le autorità devono davvero prendere questa questione a cuore e iniziare a risolvere questo problema. E’ assolutamente vitale aumentare gli stipendi per aumentare la spesa. Da decenni abbiamo una politica sbagliata, e sono i consumatori a farsene carico”, aggiunge Bogosavljevic.

(Vecernje Novosti, 15.06.2017)

http://www.novosti.rs/vesti/naslovna/ekonomija/aktuelno.239.html:670636-Trosimo-upola-manje-od-Evropljana

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top
Leggi articolo precedente:
sostituzione del vecchio Savski Most
Belgrado, addio al vecchio Savski Most

Ana Brnabic Primo Ministro: reazioni in Parlamento
Ana Brnabic nuova PM: Parlamento in subbuglio

Chiudi