Più facile trovare lavoro a Belgrado e in Vojvodina, più difficile nel Sud-est

Attualmente ci sono 527.000 persone iscritte nei registri del Servizio nazionale per l’impiego (Nacionalne službe za zapošljavanje), ha affermato Zoran Martinovic, direttore del Servizio alla tv “RTS”.

Scopri i principali investimenti esteri in Serbia nel 2018: clicca qui!

Zoran Martinovic ha dichiarato che l’attuale tasso di disoccupazione in Serbia è del 12,1%, ma che i dati sono già diventati obsoleti, e che i risultati del primo trimestre saranno disponibili alla fine di agosto.

Diminuzione del tasso di disoccupazione

Martinovic ha affermato che dal 2014 prevalgono le tendenze positive nel mercato del lavoro e che il quadro sul campo è soddisfacente, aggiungendo che il tasso di disoccupazione è inferiore del 2,7% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso.

Oltre che nei lavori stagionali, il modo più semplice per trovare lavoro è per coloro che sono disposti e pronti ai lavori più semplici.

Inoltre, esiste una richiesta specifica di profili per i quali sono necessarie determinate competenze e abilità: nell’edilizia, nell’artigianato, nella ristorazione, nel turismo, nell’industria IT; nonché medici con specializzazioni, avvocati, ingegneri, farmacisti …

Oltre alla sue normali mansioni, il Servizio per l’impiego da anni attua programmi finanziati dal bilancio statale o dal proprio bilancio. I programmi più comuni sono il praticantato, la creazione di posti di lavoro, il lavoro autonomo e vari tipi di formazione e riqualificazione.

Martinovic afferma che coloro che hanno più di 50 anni trovano lavoro più difficilmente e che quindi alcuni progetti sono diretti a loro, per renderli più facili da impiegare.

Per quanto riguarda le regioni della Serbia, Martinovic sottolinea che la maggior parte delle persone sono impiegate a Belgrado e in Vojvodina. La Serbia sud-orientale è in ritardo perché lì la disoccupazione è superiore al 14%. Tuttavia, non è così in tutte le città, poiché a Niš e Leskovac vi è molta più occupazione rispetto ad alcuni comuni in cui questa opportunità non esiste affatto.

Anche la Sumadija e la Serbia occidentale hanno una percentuale di disoccupati più alta, anche se non di molto rispetto alla media nazionale.

https://www.b92.net/biz/vesti/srbija.php?yyyy=2019&mm=07&dd=28&nav_id=1571314

This post is also available in: English

Share this post

scroll to top
More in Belgrado, lavoro, Nacionalne službe za zapošljavanje
Dal 1° settembre nuovi voli Budapest-Belgrado

Il nuovo canale “Euronews Serbia” darà lavoro a 100 persone

Close