Più di 300 nuove società russe in Serbia dall’inizio dell’aggressione all’Ucraina

Dall’inizio dell’aggressione russa all’Ucraina, 323 aziende i cui fondatori provengono dalla Federazione Russa sono state registrate in Serbia, riporta il portale della Vojvodina “VOICE”.

Questo numero di società registrate rappresenta circa il 25% del numero totale di tutte le persone giuridiche attive i cui fondatori provengono dalla Russia, afferma l’articolo. Si aggiunge che nel solo mese di marzo sono state costituite in media 9 società al giorno; il 1° aprile ne sono state fondate 27 e la maggior parte il 25 marzo, in totale 51.

“Più della metà di queste persone giuridiche di nuova costituzione, ovvero 169 di esse, sono società che si occupano di programmazione informatica. Ci sono 246 persone giuridiche a Belgrado e 48 a Novi Sad”, scrive “VOICE”. Secondo il portale, 62 persone giuridiche sono registrate allo stesso indirizzo: Danilo Lekić Španac 1, a Nuova Belgrado: 60 si occupano di programmazione e 22 sono state fondate lo stesso giorno, il 25 marzo. L’aggressione della Russia all’Ucraina è iniziata il 24 febbraio.

https://www.danas.rs/vesti/ekonomija/voice-drzavljani-rusije-osnovali-vise-od-300-firmi-u-srbiji-od-pocetka-agresije-na-ukrajinu/

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top