Permessi di costruzione: tempi più veloci a Nis e Krusevac

Quasi 9.000 permessi di costruzione sono stati rilasciati in Serbia nell’ultimo anno e mezzo: Nis e Krusevac risultano essere le due città che rilasciano i permessi in tempi più veloci, cioè in soli 8 giorni lavorativi.

Questo è quanto emerge dalla pubblicazione della lista Doing Business della Banca Mondiale: inoltre, quest’anno, la procedura per l’emissione dei permessi di costruzione è nove volte più breve rispetto allo scorso anno. La Banca Mondiale prevede inoltre che le autorità serbe richiedano in media 11 giorni lavorativi per rilasciare un permesso. L’anno scorso, il tempo stimato per l’emissione ammontava a 90 giorni. I dati raccolti dal Sistema di Registrazione Centrale in Serbia indicano che il periodo medio per ottenere un permesso di costruzione in Serbia è di soli 6 giorni lavorativi.

La Legge sulla pianificazione dello spazio e l’edilizia prevede che il termine per il rilascio di un permesso di costruzione sia di otto giorni e le statistiche dimostrano che le città di Nis e Krusevac rispettano queste scadenze. A Belgrado, il tempo medio per ottenere un permesso di costruzione è di 14 giorni, mentre a Novi Sad è di 22 giorni.

Jelena Bojovic, dell’Alleanza Nazionale per lo Sviluppo Economico Locale (NALED), afferma che, a seconda dell’unità locale, il problema più grande in caso di rilascio di un permesso è rappresentato dalla comunicazione con le imprese pubbliche.

“Secondo la nuova legge, è l’organismo competente, non l’azienda o l’individuo che richiede il permesso, a dover ottenere un consenso da queste imprese. Il problema è che le imprese pubbliche caricano una tassa per questo servizio, che prolunga l’intera procedura. Se fosse gratuito, si sarebbe trovato un modo per farlo in un periodo molto più breve. Pertanto, suggeriamo che la legge pertinente venga modificata in questo segmento”, aggiunge Bojovic.

La lista Doing Business della Banca Mondiale mostra anche che l’intera procedura, dall’ottenimento del permesso di locazione alla registrazione del bene immobile con il registro fondiario, dura 156 giorni lavorativi: un periodo di tempo due volte più breve rispetto allo anno scorso. Bojovic sostiene che questa procedura è ancora più breve e che dura circa 100 giorni lavorativi in media, a seconda di ciò che viene costruito.

(eKapija, 09.07.2017)

http://www.ekapija.com/real-estate/1812682/KZIN/do-gradjevinske-dozvole-u-srbiji-i-za-8-dana-najazurniji-nis-i-krusevac

This post is also available in: English

Share this post

scroll to top
Altro... Banca Mondiale, Doing Business, edilizia, krusevac, NIS
Tony Verheijen: l’imbarazzante domanda da 3,5 mld di euro
Kromberg&Schubert assume 4000 persone a Krusevac?

Chiudi