Per la ricostruzione della cattedrale di Notre-Dame la Serbia stanzia un milione di euro

Il Governo serbo, ha inviato oggi, alla Repubblica di Francia, un aiuto finanziario dell’importo di un milione di euro per la ricostruzione della cattedrale di Notre-Dame a Parigi, gravemente danneggiata nel disastroso incendio accaduto nella notte del 15 aprile di quest’anno.

Con questa decisione si è voluta confermare l’amicizia secolare con il popolo francese ed esprimere il desiderio di vedere al più presto ricostruito il simbolo della civiltà francese e mondiale e la riapertura di questo tempio della cultura e dell’arte, ha annunciato l’Ufficio per la Cooperazione con i media dopo la sessione del Governo.


Il ministro delle Finanze Sinisa Mali, ha dichiarato che la Cattedrale di Parigi fa parte del patrimonio culturale francese, europeo e mondiale e che il nostro Paese vuole contribuire alla ricostruzione del famoso edificio.

“La Serbia è un paese piccolo, ma vuole contribuire alla ricostruzione della famosa cattedrale. I nostri due paesi nutrono una forte amicizia, e quindi vogliamo partecipare alla ricostruzione del simbolo di Parigi, anche se sappiamo che la Francia ha già raccolto molte donazioni”, ha detto Sinisa Mali dal Ministero delle Finanze.

Mali ha aggiunto che i cittadini della Serbia sono stati scossi dalla notizia dell’incendio nella famosa cattedrale parigina e vogliono offrire un generoso sostegno alla Repubblica di Francia.

“La nazione serba capisce l’importanza dei santuari storici. Di conseguenza, è nostro desiderio aiutare e destinare alcune risorse che abbiamo nel bilancio, grazie al buon andamento economico”, ha concluso il ministro Mali.

Photo Credits:”AP Photo/Thierry Mallet

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

scroll to top