Per la costruzione del garage sotterraneo in centro di Belgrado 10 milioni di euro

Entro la fine dell’anno saranno completati i progetti per la costruzione di un garage sotterraneo e per la costruzione di altri piani in un’altro garage in centro di Belgrado, viene annunciato dal city manager Goran Vesic, il quale aggiunge che in centro della città mancano circa 5000 posti di parcheggio, ma che Belgrado è pronta a risolvere questo problema.
Come viene indicato nel comunicato dell’amministrazione comunale, Vesic ha detto che la costruzione del garage in Piazza Studentski Trg, con 750 posti,  sarà realizzata e finanziata dalla società municipale “Parking servis” .
Secondo Vesic, è stato pubblicato il bando per la scelta del progettista per la realizzazione di questo investimento del valore di circa 10 milioni di euro, mentre si aspetta che quesa fase verrò completata entro la fine di quest’anno affinchè si possa inziare la costruzione l’anno prossimo.
Inoltre, è stato pubblicato anche il bando per la progettazione di piani aggiuntivi per altri 220 posti nuovi nel garage di Obilicev venac, che è più utilizzato nel centro di Belgrado.
“In particolare, vorrei evidenziare che siamo orgogliosi per il fatto che Belgrado dopo 11 anni costruirà di nuovo un garage sotterraneo, visto che l’ultimo costruito è stato quello sotto Parco Pionir ad aprile 2005”, ha detto Vesic.
Inoltre, in collaborazione con la Banca Europea Ricostruzione e Sviluppo, si costruiranno altri garage attraverso un partnerariato pubblico- privato.
“La gente è già consapevole del fatto che il centro della città diventerà zona pedonale nei prossimi quattro cinque anni. Per realizzarlo dovremo fornire posti di parcheggio per gli abitanti della zona pedonale, nonchè per tutti quelli che arriveranno in questa parte della città”, ha detto Vesic.
Vesic ha indicato che una parte del garage sarà disponibile agli abitanti del centro, i quali potranno affittare i posti di parcheggio secondo prezzi favorevoli. L’altra parte di garage sarà commerciale per tutti quelli che vengono in centro della città.
(eKapija, 12.08.2015.)

Share this post

scroll to top
More in Banca Europea Ricostruzione e Sviluppo, Belgrado, Goran Vesic
Belgrado apre la zona franca

Quasi tutta la Serbia vive con meno di 370 euro al mese

Close