Per il missile serbo gli Emirati hanno versato 5 milioni di dollari

I rappresentanti degli Emirati Arabi Uniti hanno versato 5 milioni di dollari come prima rata del programma per lo sviluppo del missile realizzato in Serbia ALAS, e’stato confermato al quotidiano Danas nel Ministero della difesa. Questo e’ il primo passo concreto dopo che alla fine di febbraio ad Abu Dhabi il direttore della Jugoimport SDPR Jugoslav Petkovic e uno dei rappresentanti dell’azienda Earth dagli EAU Salem al Abri hanno firmato il contratto sullo sviluppo comune di questo sistema missilistico.

Ospite a una delle piu’grandi fiere delle armi al mondo, tenuta quattro mesi fa nella capitale degli Emirati, e’stato il ministro della difesa Aleksandar Vucic che in quell’occasione ha detto che l’nvestimento totale in questo affare dovrebbe raggiungere 220 milioni di dollari. ALAS e’ il sistema missilistico nazionale, un’arma multifunzionale con un raggio d’azione da 25 a 60 km, con principi di quida senza il contatto visivo diretto con l’obiettivo.

Secondo quanto dicono gli esperti, questo e’ uno dei progetti di sviluppo piu’ambiziosi della industria militare serba, sia in senso tecnico che tecnologico.

(Blic, 19.06.2013)

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top