Per chi rifiuta il censimento o fornisce informazioni errate multe da 20.000 a 50.000 dinari

Il censimento della popolazione, delle famiglie e degli appartamenti in Serbia sarà condotto dal 1° al 31 ottobre. I dati saranno raccolti dagli inviati preposti che visiteranno gli appartamenti e intervisteranno i cittadini nel territorio di loro competenza, inserendo le risposte alle domande del censimento in questionari elettronici utilizzando un laptop.

Per quanto riguarda la lunghezza del questionario, l’Ufficio statistico della Repubblica (RZS) ha detto che il numero totale di domande a cui i cittadini dovranno rispondere non è fisso e che per una famiglia media di tre membri richiederà circa 30-40 minuti, ma che la durata dipende anche dall’interlocutore. I cittadini dovrebbero rispondere a tutte le domande del censimento e possono dare la risposta solo “Non voglio dichiarare” ad alcuni di loro. Si tratta di domande relative a nazionalità, religione, lingua materna e disabilità. Tuttavia, RZS richiama l’attenzione sul fatto che può accadere che i cittadini non possano dare una risposta precisa a determinate domande perché non si ricordano. “Ad esempio, se chiedete ai nostri anziani in quale anno si sono trasferiti nel luogo del censimento, può capitare che non sappiano con certezza se era il 1970 o forse il 1972, 1973, quindi in tal caso l’addetto scriverà approssimativamente l’anno di trasloco.

Alla domanda su quali sanzioni sono previste per i cittadini che rifiutano di partecipare al censimento, l’Istituto di statistica della Repubblica afferma che la legge sul censimento prevede sanzioni da 20.000 a 50.000 dinari per coloro che si rifiutano di essere elencati o di fornire dati sui minori di età inferiore ai 15 anni (genitori, tutori di tali minori), nonché su persone che forniscono dei dati inesatti. I dati sui componenti del nucleo familiare che sono assenti al momento del censimento, perché lavorano o studiano altrove, sono forniti dai membri del nucleo familiare presente nel luogo del censimento. “Queste persone saranno registrate altrove come una persona temporaneamente presente da altri luoghi, e non come residenti del luogo in questione”, affermano i nostri interlocutori .

Se l’addetto non trova nessuno in casa, tornerà in un altro momento, e se anche allora non c’è nessuno in casa, lascerà un avviso scritto con le informazioni per i cittadini, i quali possono chiamare il numero verde dell’info-center e con l’aiuto dell’operatore mettersi in contatto con lui e concordare un’altra data. I primi risultati preliminari del censimento sul numero di abitanti, nuclei familiari e appartamenti, per comuni e città, saranno pubblicati entro 30 giorni dalla fine del censimento, ovvero entro fine novembre 2022 al più tardi.

Građani koji odbiju popis ili daju netačne podatke platiće kaznu od 20.000 do 50.000 dinara

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top