Pejic: per i serbi, percorso UE troppo incerto

Il Direttore dell’agenzia Faktor Plus, Vladimir Pejic, afferma che, secondo quanto emerge dalle ricerche, i serbi sarebbero convinti che il percorso dell’UE sia “troppo lento e incerto”.

Pejic ha inoltre riferito alla NBC che alla domanda “dove nel mondo preferirebbe vivere”, la maggioranza degli intervistati ha risposto “principalmente in Europa e negli Stati Uniti”, riporta Beta, citando il sito KomentarPress.

La NBC ha citato Pejic in un articolo dedicato ad una recente esercitazione militare serbo-statunitense congiunta in Serbia.

L’emittente statunitense ha anche osservato che mentre il paese ha aderito al programma Partnership for Peace della NATO nel 2006, “non è attualmente in cerca di adesione” nell’alleanza militare.

“La NATO ha subito grande sfiducia nell’opinione pubblica a causa dell’intervento nel 1999, e questo non si limita solo a coloro che hanno perso i membri della famiglia”, ha sottolineato Pejic.

Beta ha aggiunto che un recente sondaggio Faktor Plus ha mostrato che la maggioranza dei serbi “supporta pubblicamente la cooperazione militare con la Russia”, mentre più della metà ritiene che le buone relazioni con Mosca garantiscano la sicurezza del paese.

(b92, 27.11.2017)

http://www.b92.net/eng/news/politics.php?yyyy=2017&mm=11&dd=27&nav_id=102894

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top
Altro... adesione UE, NATO, Russia
Bielorussia
Difesa: armi dalla Bielorussia e “pressioni” NATO

Russian copper company
Russian Copper Company interessata a RTB Bor

Chiudi