Peggiorano i rapporti tra i paesi dei Balcani occidentali

Dopo Srebrenica e l'”Oluja”, si sta avvicinando un nuovo motivo per il peggioramento del relazioni nella regione: l’anniversario degli accordi di Dayton.

Il ventesimo anniversario degli accordi di Dayton, che ufficialmente sarà a novembre, renderà la situazione in Bosnia ancora più complicata, mentre si chiederà alla Serbia di scegliere tra una delle parti si confrontano.

Inoltre, stanno peggiorando i rapporti con la Croazia, Ungheria, Albania, Grecia e Macedonia. La Serbia, al centro dei Balcani, diventa “un sacco da boxe”.

kolinda grabar kitarovicCROAZIA

I rapporti con la Croazia erano peggiori solo negli anni novanta. L’euforia nazionalistica a Zagabria dura già da un anno, dalle elezioni presidenziali, quando è stata eletta Kolinda Grabar-Kitarovic. Il festeggiamento per l’azione militare “Oluja” sto stati visti con ripugnanza in Serbia. Inoltre, ci sono delle questioni non risolte relative al confine lungo il Danubio, i diritti di proprietà e sociali dei profughi serbi, i diritti delle minoranza, ecc.

 

viktor orbanUNGHERIA

Fino a quest’estate i rapporti tra Belgrado e Budapest sono stati molto buoni. Poi, la decisione del primo ministro ungherese, Viktor Orban, di alzare una barriera lungo il confine con la Serbia ha creato tensione nella regione. L’Alleanza degli Ungheresi di Vojvodina sulla questione di migranti ha iniziato a rappresentare una posizione di estrema destra, il che è contrario alla politica del governo serbo.

Bakir_Izetbegovic_

BOSNIA E ERZEGOVINA
I rapporti tra Bosnia e Serbia sono peggiorati dopo il tentativo di attentato al primo ministro serbo a Potocari. Gli organi competenti non hanno ancora trovato i colpevoli di questa vicenda. Inoltre, Milorad Dodik annuncia l’organizzazione di un referendum contro il sistema giudiziario in Bosnia e Erzegovina, mentre si sta avvicinando anche il ventesimo anniversario dall’Accordo di Dayton. Tutto questo renderà la situazione nella regione ancora più complicata. 

nikola_gruevski_MACEDONIA

Le autorità mecedoni non sono capaci di controllare i propri confini, il che crea un problema alla Serbia, che si confronta con una crisi umanitaria. I migranti sono solo un motivo per il peggioramento dei rapporti, che prima erano minacciati per la questione della minoranza serba e problemi creati alla Chiesa ortodossa serba in questo paese.

Edi-RamaALBANIA

Il primo ministro serbo ha cercato di migliorare i rapporti con Tirana, innanzitutto con il primo minsitro albanese Edi Rama. Tutto questo non è sufficiente, cosicchè una partita di calcio ha causato di nuovo peggioramento di rapporti tra due paesi. Inoltre, Rama ha parlato di unione dell’Albania e Kosovo, nonchè di Grande Albania.

tsiprasGRECIA

Anche se viene contestato a Atene, si parla del cambiamento della politica greca relativa al Kosovo. Molti analitisti serbi si aspettano che il Governo di Tsipras riconoscerà l’indipedenza del Kosovo. Inoltre, la politica economica di Vucic e quella di Tsipras sono completamente divergenti. 

L’ex ambasciatore della Serbia in Bosnia e Erzegovina, Ninoslav Stojadinovic dice che le ragioni dei conflitti si nascondono nella posizione geopolitica della Serbia, guerre del passato, nonchè nella situazione complicata nell’intera Unione europea.

L’analitista Branko Radun, valuta che i problemi con la Croazia si sono molto intensificati, mentre con gli altri paesi sono solo temporanei.

Però, ci sono anche delle cose positive nei rapporti tra la Serbia e altri paesi della regione. La collaborazione con il Montenegro è migliorata per buon rapporto tra Vucic e Djukanovic. Bosnia, Montenegro e Macedonia sono i partner principali dell commercio serbo. Per la prima volta si pianificano progetti regionali comuni, cosichè sarà organizzata una grande conferenza regionale a Vienna alla quale sarà presente Angela Merkel. Il dialogo con Pristina dimostra sempre un progresso, per cui la Serbia è lodata dai paesi occidentali, mentre con Romania e Bulgaria non ci sono grandi problemi.

(Blic, 18.08.2015.)
 

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top