Pedaggio stradale: aumento del 10%

Nella sessione del 30 Dicembre 2016, il Governo serbo ha dato il via libera all’innalzamento del 10% dell’importo previsto per il pedaggio stradale.

I nuovi prezzi entreranno in vigore il 7 gennaio, alle ore 19.00, e fino alla suddetta data verranno applicati i vecchi prezzi di pedaggio, secondo quanto comunicato dall’impresa pubblica “Strade della Serbia” a mezzo stampa.

L’incremento del pedaggio è stato approvato in seguito alla richiesta di un aumento del 10% fatta da Strade della Serbia. Ora il pedaggio per il segmento autostradale Belgrado-Nis salirà ad 800 dinari, al posto dei precedenti 730 dinari. Il pedaggio per il segmento lungo in confine con la Croazia ammonterà a 375 invece che 340, mentre il pedaggio per il segmento dell’autostrada Belgrado-Novi sarà ora pari a 210 dinari.

A partire dal 1 gennaio i conducenti che utilizzano il tratto Ljig-Preljina devono anche pagare il pedaggio che si attesta attualmente a 140 dinari.

Il Ministro serbo delle Costruzioni, Trasporti e Infrastrutture, Zorana Mihajlovic, ha dichiarato, intervistata dalla Radio e Televisione della Serbia (RTS), che l’aumento del 10% del prezzo del pedaggio si è reso necessario in quanto il denaro generato in questo modo verrà re-investito nella costruzione di strade, aumentandone la qualità e la sicurezza.

“Non c’è stato un aumento del pedaggio dal 2006. Stiamo costruendo strade che dovrebbero essere più sicure e le risorse così raccolte verranno convogliate verso questo obiettivo” ha aggiunto il Ministro.

(RTS, eKapija, 03.01.2016)

http://www.rts.rs/page/stories/sr/story/13/ekonomija/2581912/poskupela-putarina-prihod-za-bolje-i-kvalitetnije-puteve.html

http://www.ekapija.com/website/sr/page/1637410/Vlada-odobrila-poskupljenje-putarine-od-10-Nove-cene-va%C5%BEe-od-7-januara
[widget id=”text-22″]

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top