Peach: “Le irregolarità elettorali vanno indagate. La Repubblica Srpska non può essere indipendente”.

Il Regno Unito continua a incoraggiare la Serbia ad adottare sanzioni contro la Russia perché è l’ultimo Stato dei Balcani occidentali a non averlo fatto e la esorta a indagare su eventuali irregolarità nelle elezioni tenutesi a dicembre per preservare l’integrità del processo elettorale, ha dichiarato Lord Stuart Peach, inviato speciale del governo britannico per i Balcani occidentali.

Belgrado dovrebbe agire in accordo con l’Organizzazione per la Sicurezza e la Cooperazione in Europa (OSCE), che nel suo rapporto preliminare ha fatto osservazioni specifiche sul processo elettorale, ha dichiarato Stuart Peach, che ha visitato la Croazia per la quinta volta da quando è stato nominato inviato speciale del primo ministro alla fine del 2021.

Lord Peach ha espresso assoluto sostegno agli sforzi di riconciliazione tra Serbia e Kosovo, condannando senza riserve il conflitto armato nei pressi del villaggio di Banjska, nel nord del Kosovo, in cui cittadini serbi hanno attaccato la polizia kosovara.

Ha affermato che si è trattato di un “grave incidente”, sottolineando la piena collaborazione alle indagini da parte delle autorità kosovare, che ha “sottolineato anche durante una visita a Belgrado”.

Ha aggiunto che la quantità di armi scoperte avrebbe potuto avere un impatto destabilizzante in Kosovo, lodando la polizia kosovara per essersi comportata in modo professionale e coordinato.

La normalizzazione delle relazioni tra Belgrado e Pristina andrà a beneficio dei cittadini di entrambi gli Stati, ma anche della regione in generale, compresa la Croazia, e il futuro del Kosovo è quello di una “repubblica multietnica”, ha affermato Lord Peach.

Alla domanda sulla Repubblica Srpska e sul suo status in Bosnia-Erzegovina, Peach ha risposto che la Srpska non può essere uno Stato indipendente, che la Londra ufficiale “condanna le minacce” di secessione della Srpska e continua a sostenere l’Accordo di Dayton.

Per quanto riguarda l’imposizione di sanzioni alla Russia da parte della Serbia, Lord Peach ha dichiarato che il governo britannico insiste affinché la Serbia lo faccia, poiché è l’unico Paese dei Balcani occidentali a non aver imposto sanzioni.

(Politika, N1, 25.01.2024)

https://www.politika.rs/sr/clanak/595805/Stjuart-Pic-Srbija-treba-da-uvede-sankcije-Rusiji-Republika-Srpska-ne-moze-biti-nezavisna

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top
× Thinking to invest in Serbia? Ask us!