Quota non imponibile degli stipendi più alta dal 1° febbraio

Secondo la Legge sull’imposta sul reddito delle persone fisiche, la quota non imponibile del reddito viene adeguata ogni anno in base all’indice dei prezzi al consumo dell’anno precedente.

Pertanto, in relazione all’indice del 2023, la quota non imponibile dello stipendio è aumentata e sarà applicabile dal 1° febbraio 2024 al 31 gennaio 2025.

A metà del 2023, è stato stabilito che la nuova quota esente da imposte sul reddito di uno stipendio sarà di 25.000 dinari, con un aumento rispetto ai 21.712 dinari dell’anno precedente. Anche l’importo non tassabile per il viaggio da e per il lavoro è aumentato dai 5.017 dinari dell’anno scorso ai 5.398 dinari di quest’anno.

Anche la parte esente da imposte delle diarie è stata leggermente aumentata, passando a 3.241 dinari. L’importo non imponibile delle spese di trasporto sostenute durante un viaggio di lavoro ammonterà ora a 9.449 dinari.

Inoltre, i regali di Natale per i figli dei dipendenti non saranno tassati se non superano l’importo di 13.497 dinari. L’assistenza finanziaria in caso di decesso di un familiare di un dipendente è aumentata di quasi 8.000 dinari e ammonterà a 94.472 dinari a partire da febbraio, mentre l’assistenza finanziaria in caso di decesso di un dipendente o di un pensionato è stata aumentata allo stesso importo di 94.472 dinari.

Il premio esente da imposte per l’assicurazione sanitaria volontaria e la pensione sarà di 8.101 dinari secondo il nuovo calcolo, mentre le borse di studio e i prestiti agli studenti, pagati dalle aziende, non saranno tassati se non superano i 41.381 dinari.

(Biznis.rs, 30.01.2024)

https://biznis.rs/vesti/srbija/novi-neoporezivi-iznosi-za-isplate-od-1-februara/

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top
× Thinking to invest in Serbia? Ask us!