Il Parlamento approva la creazione di due nuovi Ministeri

Il Parlamento serbo dovrebbe approvare l’apertura dei ministeri per la protezione dell’ambiente e per l’integrazione europea.

Il Parlamento serbo si è riunito sabato in una sessione durante la quale è stato discusso un unico punto all’ordine del giorno, riguardante modifiche alla Legge sui Ministeri. Secondo le modifiche proposte, saranno istituiti due nuovi ministeri, uno per la protezione dell’ambiente e l’altro per l’integrazione europea.

La loro istituzione è stata concordata in seguito a negoziati tra i principali partner della coalizione di governo, il Partito Progressista serbo e il Partito Socialista: i socialisti si aspettano di assumere entrambe le nuove posizioni.

La Protezione dell’ambiente sarà ora separata dalla competenza del Ministero dell’Agricoltura e della Protezione Ambientale.

L’Ufficio del governo per le Integrazioni Europee verrà chiuso e le sue funzioni assunte dal nuovo Ministero dell’Integrazione Europea.

Tra le altre modifiche figurano il trasferimento di alcune funzioni dal Ministero dell’Economia al Ministero per le Miniere e l’Energia, mentre il Ministro dell’Economia prenderà il controllo delle concessioni e dei partenariati pubblico-privati del Ministero del Commercio, del Turismo e delle Telecomunicazioni.

La votazione per i cambiamenti alla Legge sui Ministeri rappresenta il primo passo verso l’elezione di Brnabic come primo ministro. La prossima settimana, il Parlamento comincerà a discutere la nuova esposizione del PM.

Il termine per l’elezione di un nuovo governo è venerdì 30 giugno. Brnabic, sostenuta dalla maggioranza della coalizione di governo, ha bisogno di ottenere 126 dei 250 voti in parlamento.

Il Presidente Aleksandar Vucic ha dichiarato di essere riuscito a convincere i parlamentari del partito di governo a sostenere la sua scelta, nonostante la chiara insoddisfazione per la nomina di una figura non partititica, oltreché lesbica.

Il Presidente ha continuato a svolgere negoziati con i suoi partner di coalizione, ma sebbene alcuni di essi siano restìì, il Partito Progressista di Vucic ha dichiarato di aver raccolto abbastanza supporto per Brnabic.

(Filip Rudic, Balkan Insight, 24.06.2017)

http://www.balkaninsight.com/en/article/serbian-parliament-sets-out-to-change-ministries-law-06-23-2017

This post is also available in: English

Share this post

scroll to top