Ottime le previsioni del FMI per la Serbia

Serbia e Macedonia sono gli unici due Paesi dei Balcani che, secondo i dati del FMI, registreranno un calo contenuto del PIL alla fine dell’anno, rispettivamente -3% e -4%. Nuove stime aggiornate del Fondo monetario internazionale (FMI) dicono anche che il calo del PIL della Bosnia-Erzegovina sarà basso, il 5%, e che il Paese se la caverà molto meglio di altri nella regione. 

Scopri quali sono stati i principali investimenti esteri in Serbia nel 2019: clicca qui!

Le previsioni sono invece particolarmente negative per Croazia e Montenegro, che si stima registreranno un calo del PIL del 9%. Le prospettive sono un po’ più favorevoli per la Slovenia, dove il valore negativo dovrebbe essere dell’8%.

https://www.srbijadanas.com/biz/vesti/srbija-ce-imati-najmanji-pad-bdpa-u-regionu-2020-08-30

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top