Open Day sull’Europa all’Ambasciata d’Italia a Belgrado

Una giornata per capire meglio l’Unione europea e il ruolo che sempre più essa giocherà nella vita dei giovani serbi di oggi e futura classe dirigente del paese: è l’obiettivo dell’evento “Italy brings Europe to Serbia”, che si terrà a partire dalle 11 e fino alle 15 venerdì 11 luglio nell’Ambasciata d’Italia a Belgrado, in via Bircaninova, 9.

Per un giorno l’Ambasciata d’Italia si trasformerà in uno spazio didattico interattivo, dove, attraverso stand e filmati, gli ospiti, studenti, giornalisti come anche i comuni cittadini serbi, potranno conoscere meglio l’Unione europea, con le sue istituzioni, le sue politiche, le sue prospettive nello scenario globale insieme con gli obiettivi e i benefici dell’adesione del paese balcanico all’Unione.

Alle 12 Nebojsa Lazarevic, direttore dello European policy center, condurrà una conversazione sul tema “La presidenza italiana dell’Unione Europea a sostegno dei negoziati di adesione della Serbia” con l’Ambasciatore d’Italia a Belgrado Giusepe Manzo, il capo della Delegazione UE in Serbia Michael Davenport e il ministro per l’integrazione europea Jadranka Joksimovic, davanti a una platea di studenti delle facoltà di legge e scienze politiche dell’Università di Belgrado.

L’ “Open Day”, organizzato per inaugurare la presidenza di turno italiana dell’Unione Europea e presentarne il ruolo a sostegno del cammino europeo della Serbia, proporrà agli ospiti anche degli angoli tematici dedicati alle eccellenze del design, dell’industria, dell’arte e del saper vivere italiano, quali la Vespa, la Fiat, Slow Food e la gastronomia.

Share this post

scroll to top
More in Giuseppe Manzo, Jadranka Joksimovic, Michael Davenport
L’Italia si conferma maggior investitore straniero in Serbia
Firmati tre accordi tra Italia e Serbia

Close