Oltre a Todorovic non c’è posto per altri?

Sempre piu’ certa l’integrazione tra la croata Agrokor e la slovena Merkator che avra’ delle grandi conseguenze per il mercato della regione, soprattutto per la Serbia, scrive il quotidiano Politika.

Se la catena commerciale del piu’ ricco croato, Ivica Todoric, acquista la catena commerciale slovena, significa che in Serbia Idea e Mercator diventeranno una sola societa’ e dall’altra parte sul mercato, si trovera’ solo la Delhaize. A diferenza dal mercato croato e sloveno, da noi non c’e’ nessuna catena mondiale come Lidl, Kaufland o Billa che farebbe da concorrenza. Le  piu’ grandi catene commerciali sul mercato di Serbia attualmente sono Delhaize (Maxi e Tempo) con 365 negozi, Idea con 170 e Mercator e Roda con 130 negozi.  Che Todoric sia sempre piu’ vicino a realizzare il proprio sogno di dominare il mercato regionale, lo scrivono anche i media in Croazia e Slovenia. I media sloveni scrivono che Mercator è praticamente già stata venduta alla Agrokor. Adesso si pone la domanda che cosa porterebbe questo duopolio al mercato serbo, ovvero ai consumatori, ai fornitori e ad altri commercianti. L’economista Miroslav Prokoplevic ritiene che l’eventuale acquisto di Mercator dalla parte della Agrocor sia una normale mossa d’affari. Visto che in Serbia questo significherebbe l’unione della Idea e Mercator, egli dice che su questo dovrebbe dire la sua la Commissione per la protezione della concorrenza.

(Politika, 04.06.2013)sukob-sa-prodavcem-je-cesto-jedini-nacin-da-se-potrosac-zastiti-slika-21899

 

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top