Oggi verrà presentato un nuovo modello di tassazione per i freelance serbi

Il presidente dell’Associazione dei lavoratori su Internet (freelance), Miran Pogačar, ha detto che oggi terrà una conferenza stampa davanti al palazzo del governo serbo, in cui offrirà un modello nuovo di tassazione per il loro lavoro.

Pogačar ha detto a “Beta” che i lavoratori online (freelance) sono insoddisfatti del fatto che il loro gruppo di lavoro si è incontrato solo una volta finora, l’8 ottobre, e che avrebbe dovuto proporre un progetto di legge sulla tassazione entro la fine di questo anno. I freelance temono quindi che dal 1° gennaio 2022 si applichi il modello di tassazione che secondo le modifiche alla Legge sull’Irpef è stato concordato nella primavera di quest’anno, come soluzione transitoria fino all’adozione della legge sui liberi professionisti.

Secondo questa, la base imponibile ammonterebbe a 18.300 dinari, e i liberi professionisti pagherebbero sul resto del reddito un’imposta di circa il 50%, aliquota superiore a quella dei redditi dei lavoratori assunti a tempo indeterminato. “Mancano meno di due mesi alla scadenza del termine promesso dal Ministro delle finanze della Serbia, Siniša Mali, per l’adozione della soluzione legale per la tassazione dei redditi dei liberi professionisti, e il gruppo di lavoro si è riunito una sola volta”, ha detto Pogacar.

Ha aggiunto che i freelance non possono aspettare il 1° gennaio 2022, per ricevere la “peggior fattura fiscale” secondo la quale l’importo non imponibile è di soli 18.300 dinari e il resto è tassato per un importo superiore al 50%, ed è per questo che hanno preparato una proposta più equa.

https://novimagazin.rs/vesti/259907-udruzenje-radnika-na-internetu-sutra-pred-vladom-srbije-nudi-model-oporezivanja-tog-rada

Photo credits: “Pixabay”

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

scroll to top