NYP: “Belgrado attira i newyorkesi”

La Serbia appare come un’oasi esotica per i newyorkesi desiderosi di viaggiare e “scappare” dalla loro città. Uno di questi è il giovane Davis Richardson, che pochi mesi fa ha deciso di fuggire dall’epidemia a New York e arrivare nella capitale serba.

David dice che Belgrado gli ricorda il quartiere Williamsburg di Brooklyn 10 anni fa e che gli piace la vita attiva e appagante che ha nella capitale della Serbia.

Scopri quali sono stati i principali investimenti esteri in Serbia nel 2019: clicca qui!

“Spendo la metà qui che a New York, e abito in un appartamento con vista sull’intera città. Tutto qui costa la metà e non ci sono restrizioni; incontro persone fantastiche con cui vado in ottimi ristoranti e parlo di tutto”, riporta il “New York Post”.

Di giorno Davis va a prendere il caffè e di notte in discoteca, e tutto, come dice lui, è a pochi passi dall’appartamento di Belgrado in cui vive.

“Questa città ha il potere magico di curarti: da Kalemegdan alle gallerie sotterranee, a tradizioni che risalgono a secoli fa, a persone piacevoli e interessanti”, racconta Davis Richardson e sottolinea che le nuove misure restrittive del governo serbo non influenzeranno l’impressione positiva che gli ha già lasciato la capitale serba.

“Se la situazione in America continuasse così, con chiusure, distanza fisica e sociale, sempre più persone verranno a Belgrado”, conclude il giovane newyorkese.

https://www.novosti.rs/vesti/drustvo/936831/srbija-neocekivana-oaza-njujorcane-zeljne-putovanja-ovako-njujork-post-pise-nasoj-zemlji

This post is also available in: English

Share this post

scroll to top
More in Belgrado, kalemegdan, misure restrittive, newyorkesi
Interrotte le linee notturne a Belgrado

A settembre rilasciati 2500 permessi di costruzione

Close