Nuovo valico di frontiera tra Serbia e Croazia

Il nuovo valico di frontiera di Sot, al confine con la Croazia, è in funzione da ieri; alleggerirà in modo significativo i grandi passaggi di Batrovci e Sid, specialmente durante gli assembramenti per le vacanze.

Oltre che per i veicoli passeggeri, questo nuovo valico servirà anche per autobus e camion vuoti che circolano tra Serbia e Croazia; solo l’anno scorso 40.000 camion vuoti e circa 350.000 passeggeri hanno attraversato il confine; sarà in funzione 24h.

Scopri quali sono stati i principali investimenti esteri in Serbia nel 2019: clicca qui!

Il passaggio di Sot, uno dei nove tra Serbia e Croazia, si trova vicino a Sid e oltre ai vicini valichi di frontiera di Ljuba e Nestin, è ora un’altra alternativa per viaggiare tra Serbia e Croazia.

Nel nuovo valico di frontiera ci sono due corsie di traffico all’ingresso e all’uscita dal Paese.

Circa 150 milioni di dinari (senza IVA) sono stati usati dal bilancio della Repubblica serba per la costruzione di questo passaggio. Il gruppo di offerenti che ha poi completato e allestito gli edifici è composto dalle società di Belgrado “Koto”, “Elita-Kop”, “Tesla Sistemi”, “Krip inžinjering”, mentre appaltatore è la società “Modulor”.

https://www.021.rs/story/Info/Srbija/245959/FOTO-Otvoren-novi-granicni-prelaz-izmedju-Srbije-i-Hrvatske.html

Photo credits: “Uprava carina”

This post is also available in: English

Share this post

scroll to top
More in Batrovci, Croazia, Serbia, Sid, Sot
crescita
La Serbia è in cima alla lista sulla crescita economica “Eurostat” in Europa

Secondo Harvard, la Serbia è tra i Paesi europei con il minor pregiudizio razziale

Close