Nuovi obblighi legali per le aziende in Serbia

A partire dal 1° febbraio, le aziende serbe dovranno presentare una relazione sui dati non finanziari, come richiesto dalle direttive dell’Unione Europea. Questi rapporti si riferiscono alla responsabilità sociale, alla corporate governance e alla tutela dell’ambiente. Dal 2026, inoltre, pagheranno multe per l’emissione incontrollata di gas nocivi.

In passato, per entrare nel mercato era sufficiente che un’azienda tenesse i libri contabili e disponesse di dispositivi di protezione antincendio. Ora le aziende devono anche soddisfare i cosiddetti standard ESG, più precisamente avere una gestione trasparente, rispettare la parità di genere, impegnarsi nel riciclaggio e dimostrare l’origine delle materie prime e dell’energia.

“Questo vale soprattutto per le aziende che operano a livello globale, quindi soprattutto per le grandi aziende. Credo che il comportamento sul mercato locale sia già sotto l’occhio degli investitori stranieri e delle grandi aziende, che inizieranno a evitare le società che non hanno una strategia ESG”, ha dichiarato a eKapija Biljana Bogovac, direttore di PriceWaterhouseCoopers per la Serbia.

È iniziata anche la formazione per l’applicazione degli standard ESG in Serbia, che comprende anche i fornitori.

“L’industria della lavorazione dei metalli dovrà affrontare le sfide maggiori. A fine gennaio, circa 2.000 aziende serbe saranno obbligate a presentare il primo rapporto sulle emissioni. La situazione non è migliore nemmeno nell’UE, dato che allo stesso tempo questo regolamento è stato introdotto sia per l’UE che per il resto del mondo. Secondo alcune statistiche, a settembre circa il 50% delle aziende dell’UE non sapeva di dover fornire tali rapporti”, afferma Radman Šelmić, consulente senior per la green economy presso la Camera di Commercio serba.

Gli standard ESG (ambientali, sociali e di governance) sono un quadro di riferimento utilizzato per valutare le pratiche commerciali e le prestazioni di un’organizzazione su varie questioni di sostenibilità ed etica. Forniscono inoltre un modo per misurare i rischi e le opportunità aziendali in queste aree. Nei mercati dei capitali, alcuni investitori utilizzano i criteri ESG per valutare le aziende e contribuire a determinare i loro piani di investimento.

(Biznis i Finansije, 22.01.2024)

https://bif.rs/2024/01/nove-obaveze-za-preduzeca-u-srbiji/

 

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top
× Thinking to invest in Serbia? Ask us!