Nuovi investitori in Serbia: la tedesca HDT apre una fabbrica e dà lavoro a 100 persone

Il sindaco di Svilajnac (Serbia Centrale), Predrag Milanovic ha concesso alla società HDT del gruppo tedesco Beha, un permesso per la costruzione di una fabbrica per dispositivi elettronici di misurazione.

Milanovic ha consegnato il permesso di costruzione al direttore del gruppo Lars Beha. Si tratta di un ettaro di terreno nella zona franca di Svilajnac e la fabbrica da costruire sarà di oltre 2.000 metri quadrati e produrrà strumenti di misura elettronici. La costruzione dell’impianto inizierà la prossima settimana e il 1° aprile del 2020 inizierà la produzione. L’investimento vale un milione di euro e saranno impiegati 100 lavoratori.

Scopri i principali investimenti esteri in Serbia nel 2018: clicca qui!

Il gruppo “Beha” è un nuovo investitore straniero dell’elettronica a seguito della società giapponese Panasonic che ha una fabbrica a Svilajnac, cosa che conferma che “eravamo sulla strada giusta quando abbiamo deciso di creare una zona franca qui e abbiamo attivato nuovi insegnamenti nelle scuole superiori e implementato un sistema speciale di istruzione”, ha detto Milanovic.

Il gruppo tedesco è orientato all’esportazione e i clienti sono società ben note dell’Europa occidentale, degli Stati Uniti, del Giappone e della Cina. Lars Beha spiega che si tratta di un’azienda a conduzione familiare che opera da oltre 50 anni e che produce strumenti di misura elettronici.

“Abbiamo fabbriche in Germania e Cina e un centro di sviluppo a Belgrado che funziona bene da 10 anni. Abbiamo scelto Svilajnac, rispetto ad altri comuni, perché la leadership municipale qui è molto cooperante e aggiornata”, ha sottolineato Beha.

https://www.b92.net/biz/vesti/srbija.php?yyyy=2019&mm=10&dd=30&nav_id=1610321

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

scroll to top