Nuove regole sui voli per l’Italia; in cabina bagagli più piccoli

Dopo la pandemia globale il mondo dei viaggi in aereo sembra diverso da quello a cui siamo abituati. In Italia, ha annunciato l’ENAC, è vietato portare la solita valigia nella cabina dell’aereo, come misura di protezione dalla pandemia da COVID-19. 

Da oggi, nei voli in uscita e in arrivo delle compagnie aeree nazionali e internazionali in Italia non saranno ammessi i soliti bagagli a mano, ma solo una piccola borsa, borsetta o zaino che dovrà starci nello spazio sotto il sedile, si legge nella dichiarazione dell’ENAC inviata alle compagnie aeree.

Scopri quali sono stati i principali investimenti esteri in Serbia nel 2019: clicca qui!

Si precisa che i passeggeri possono portare sull’aereo solo bagagli che possano stare sotto il sedile, perché “per motivi di salute”, l’uso del vano bagagli superiore (cappelliera) non sarà consentito.

Secondo i media italiani, l’obiettivo è che le persone si trovino a una distanza fisica di sicurezza, ed è per questo che è necessario evitare gli assembramenti che si verificano a causa del posizionamento dei bagagli nelle cappelliere dell’aereo.

La decisione è stata criticata perché rischia di causare ulteriori danni al turismo, che è già stato duramente colpito dalla pandemia e da mesi di misure restrittive.

Ai passeggeri verrà misurata la temperatura in aeroporto e, se supera i 37,5 non potranno salire a bordo dell’aereo.

Il 3 giugno, dopo circa tre mesi di blocco a causa del virus COVID-19, l’Italia ha aperto i suoi confini ai paesi dell’UE e alle aree dei Paesi Schengen.

https://www.ekapija.com/news/2927337/nova-pravila-na-letovima-za-italiju-kofer-vise-ne-moze-u-kabinu

This post is also available in: English

Share this post

scroll to top
Altro... bagagli, cappelliera, covid-19
Intervista esclusiva a Marko Čadež (PKS): “La Serbia resta l’economia più forte della regione”

Kon: “C’è un’alta probabilità che il virus ritorni in autunno”

Chiudi