Nuove misure di occupazione per i giovani. A partire dal 1° gennaio 2020 opportunità di lavoro per studenti, disoccupati e imprenditori a regime forfettario

La Prima Ministra Ana Brnabic ha annunciato ieri che nelle prossime settimane proporrà all’Assemblea Nazionale una serie di misure per l’occupazione giovanile, che includono modifiche alla legge e agevolazioni fiscali per le aziende che impiegano dei giovani.

Le misure proposte comprendono modifiche alla legge sull’imposta sul reddito delle persone fisiche e alla legge sui contributi obbligatori di sicurezza sociale; queste forniranno incentivi fiscali per le nuove assunzioni nelle società che aumentano il numero di dipendenti, inclusa l’occupazione dei giovani che entrano nel mercato del lavoro, nonché una sicurezza legislativa per quanto riguarda il trattamento fiscale quando vengono assunti imprenditori a regime forfettario.

Scopri i principali investimenti esteri in Serbia nel 2018: clicca qui!

La Brnabic ha spiegato che a partire dal 1° gennaio del prossimo anno, le società che aumenteranno il numero di dipendenti che non sono stati assunti nel 2019 saranno esenti dal pagamento del 70% dell’imposta sui redditi e dei contributi per il “PIO” (Fondo pensionistico) per tali assunti per l’intero 2020 e per la maggior parte del 2021 e del 2022.

Questa misura si applicherà all’assunzione di persone precedentemente disoccupate, indipendentemente dal fatto che siano state registrate o meno presso il “NSZ” (Ufficio di collocamento), di studenti e imprenditori a regime forfettario.

In questo modo l’effettiva riduzione delle passività totali sarebbe pari a circa il 70% nel 2020, al 65% nel 2021 e al 60% nel 2022.

Le categorie di persone interessate sono i disoccupati nel periodo dal 1° gennaio 2019 al 30 aprile 2020, a condizione che entrino in servizio entro la fine del 2020, e gli imprenditori che non sono stati assunti durante il 2019 a condizione che entrino in servizio prima del 30 aprile 2020.

La Brnabic ha sottolineato che la disoccupazione in Serbia ora è del 10,3% mentre nell’aprile 2012 era più del 25%; mentre la disoccupazione giovanile sarebbe del 24%, mentre nel 2012 era superiore al 50%.

https://www.blic.rs/biznis/vesti/nove-mere-za-zaposljavanje-mladih-od-1-januara-sansa-za-nezaposlene-studente-pausalce/4dp7xft

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top
Altro... Ana Brnabic, giovani, misure occupazione, PIO
Oggi la Brnabic incontra la cancelliera Merkel a Berlino

salari
Da novembre i salari del settore pubblico aumenteranno dall’8 al 15%

Chiudi