Novità in materia di congedi per malattia dei dipendenti

Oltre ad annunciare ulteriori ispezioni in alcune strutture sanitarie a causa del sospetto che i medici abbiano rilasciato ai dipendenti congedi di malattia fasulli, il primo ministro serbo Ana Brnabic ha fatto notare che nel prossimo periodo è previsto il lancio del sistema eBolovanje (congedi di malattia elettronici) che, secondo lei, dovrebbe eliminare tali pratiche.

Tuttavia, i dipendenti non sono sicuri di come eBolovanje sarà in grado di controllare se il congedo per malattia è giustificato o se il loro datore di lavoro avrà ora una visione delle loro cartelle cliniche, dato che il sistema online è collegato all’ufficio del medico e al Fondo nazionale di assicurazione sanitaria.

Come afferma Isidora Smigic, coordinatrice delle riforme normative presso il NALED, l’obiettivo dell’eBolovanje è quello di facilitare le procedure amministrative per la fruizione dei congedi per malattia da parte dei pazienti, tra cui le donne in gravidanza, ma anche di far sì che queste informazioni vengano trasmesse contemporaneamente ai datori di lavoro in modo più efficiente.

Inoltre, l’obiettivo è quello di aiutare il Fondo Nazionale di Assicurazione Sanitaria ad avere un accesso più facile ai dati importanti per le commissioni mediche per decidere se approvare o meno il prolungamento del congedo di malattia per più di 30 giorni e per calcolare l’indennità salariale del dipendente durante il congedo di malattia.

“Il sistema eBolovanje digitalizzerà e automatizzerà lo scambio di documenti nel processo di rilascio della conferma di inabilità temporanea al lavoro, collegando le istituzioni sanitarie e i medici, il Fondo nazionale di assicurazione sanitaria (FNAS) e i datori di lavoro. Questo accelererà il processo stesso, i pazienti non dovranno più presentare le note del medico ai datori di lavoro o la documentazione medica alla filiale del FNAS. Inoltre, aiuterà l’FNAS a versare più rapidamente al dipendente la retribuzione per il congedo di malattia, nei casi in cui si assenti dal lavoro per più di un mese”, afferma Smigic.

L’esperta rassicura anche sul fatto che il datore di lavoro non avrà accesso alla cartella clinica del dipendente, ma potrà invece ottenere informazioni online sul fatto che il dipendente sia in congedo per malattia (il motivo del congedo non sarà indicato) e per quanto tempo.

(eKapija, 25.02.2024)

https://www.ekapija.com/news/4586324/uvodi-se-sistem-ebolovanje-zaposleni-vise-nece-morati-da-nose-doznake-poslodavcima

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top