Nominato il comitato che gestirà Belgrado per i prossimi 60 giorni

Il Governo di Serbia ha selezionato il consiglio di cinque membri che gestirà la citta’ di Belgrado nei prossimi 60 giorni. Il Partito Progressivo di Serbia ha proposto due candidati, due persone apartititiche quali Nebojsa Covic e Sinisa Mali, il quale sara’ il presidente del consiglio.

Il Partito Democratico (DS) sarà rappresentato da Tatjana Pasic, il Partito Democratico di Serbia (DSS) da Andreja Mladenovic e il Partito Socialista di Serbia (SPS) dal funzionario di quel partito Nikola Nikodijevic. I nomi dei candidati ha rivelato oggi alla conferenza stampa il primo vicepresidente del governo Aleksandar Vucic.

Sinisa Mali è consigliere del primo vicepresidente del governo Aleksandar Vucic, Nebojsa Covic, durante gli anni novanta svolgeva le funzioni piu’ alte nella capitale e dopo i cambiamenti del 5 ottobre del 2000, tra l’altro,  e’ stato anche il vicepresidente del governo. Tatjana Pasic, la rappresentante del DS, fino a poco tempo fa è stata la vice dell’ex sindaco di Belgrado Dragan Djilas. Andreja Mladenovic è da molti anni il capo del consiglio del DSS nel consiglio comunale. Nikola Nikodijevic ha una esperienza pluriennale nella gestione della citta’ come il membro dell’amministrazione comunale.

(Novi magazin, 18.11.2013)

 

 

Share this post

scroll to top
Read previous post:
“South Stream aumenterà il PIL”
Krstimir Pantic teme che Pristina possa manipolare l’esito delle votazioni

Close