Nis: 2.200 nuovi posti di lavoro grazie a Leoni

Il Presidente serbo, Aleksandar Vucic, ha presenziato a Nis alla cerimonia ufficiale di inaugurazione del nuovo stabilimento dell’azienda tedesca Leoni, il principale produttore europeo di cavi e sistemi di cablaggio per auto.

Si tratta della terza fabbrica di Leoni in Serbia: produrrà set di cavi per BMW ed impiegherà a Nis 2.200 persone. L’investimento vale 22 milioni di euro e la fabbrica si estende su 22.000 metri quadrati.

“La costruzione è iniziata solo cinque mesi fa e ora abbiamo il primo cavo prodotto. Ad essere sincero, non mi aspettavo che tutto accadesse così velocemente. Leoni è diventato il principale datore di lavoro in Serbia. Hanno altre 5.700 persone che lavorano per loro nelle fabbriche a Prokuplje e Doljevac”, ha dichiarato il Presidente serbo nel corso della cerimonia.

Attualmente, Leoni conta 150 dipendenti. “Secondo l’accordo firmato con il governo serbo, Leoni è obbligato a creare un totale di 7.402 posti di lavoro in Serbia, ma penso che il numero sarà maggiore. La Germania sta rapidamente diventando il nostro più grande partner commerciale estero e l’unico paese con cui il nostro scambio estero supera il valore di 4 miliardi di euro”, ha aggiunto Vucic.

Nel complesso, gli investitori tedeschi in Serbia impiegano oltre 35.000 persone e questo numero cresce quotidianamente. Vucic è certo che Leoni aprirà anche la sua quarta fabbrica in Serbia. Finora, l’azienda ha investito 75 milioni di euro nel paese e, una volta che il numero dei dipendenti raggiungerà gli 8.000, diventerà il più grande datore di lavoro nel settore della produzione.

Il vice presidente esecutivo di Leoni, Ralf Maus, è convinto che l’azienda espanderà le sue attività in Serbia.

“Non posso dirvi quanto velocemente apriremo nuovi stabilimenti di produzione in Serbia, ma, sulla base delle nostre esperienze qui, e della vostra disponibilità a cambiare le cose, posso promettervi che torneremo. Quest’anno, Leoni prevede di aprire quattro stabilimenti in tutto il mondo. A maggio, abbiamo aperto la nostra fabbrica in Marocco, oggi abbiamo aperta quella a Nis, a settembre apriremo uno stabilimento in Ucraina e nel mese di novembre in Messico. Questa è la prima volta, dalla fondazione della società, che apriamo quattro stabilimenti nell’arco di un anno”, ha aggiunto Maus.

(Vecernje Novosti, 29.07.2017)

http://www.novosti.rs/vesti/naslovna/ekonomija/aktuelno.239.html:678097-U-Nisu-jos-2200-radnih-mesta

This post is also available in: English

Share this post

scroll to top
More in Aleksandar Vucic, industria automobilistica, investimenti esteri, lavoro, Leoni, NIS
leoni
Leoni inaugura nuovo stabilimento a Nis

Italia
Vucic a Roma: organizzare trilaterale Italia-Serbia-Albania

Close