Nis: prossima apertura della fabbrica tessile Aster

Grazie alla costruzione di nuovi stabilimenti e agli investimenti dall’estero le prospettive di occupazione nella città di Nis dovrebbero apparire migliori nel prossimo periodo. 

E’ prevista per il 9 ottobre l’apertura dello stabilimento tessile Aster all’interno dei locali dell’ex Ei Holding a Nis, secondo quanto reso noto da Mihajlo Zdravkovic, membro del Consiglio Comunale responsabile dell’economia e della tutela ambientale: nella fabbrica dell’investitore turco dovrebbero essere assunte 2.000 persone.

Attualmente circa 300 cittadini di Nis lavorano in Aster, e il numero dovrebbe salire a 500 entro la fine dell’anno.

Zdravkovic ha aggiunto inoltre che presto dovrebbe essere stipulato un contratto con una grande casa automobilistica per la costruzione di una fabbrica nei pressi della struttura penitenziaria. Ulteriori 2200 nuovi posti di lavoro dovrebbero essere contemplati nel progetto: “se si prende in considerazione anche il memorandum firmato qualche mese fa con IMI, che prevede di assumere 1.250 persone, il numero di nuovi posti di lavoro annunciati è notevole. Siamo vicini a chiudere le trattative con tre grandi aziende di elettronica. Se scelgono Nis, è possibile un calo del tasso di disoccupazione locale: la nostra competitività aumenterà, e con essa anche lo standard dei lavoratori. Tuttavia, questo processo richiede tempo e pazienza, e i nostri cittadini, soprattutto quelli più giovani, cominciano a non averne più”, conclude Mihajlo Zdravkovic.

(eKapija, 13.10.2016)

http://www.ekapija.com/website/en/page/1568732/Aster-Textile-to-open-factory-in-Nis-on-October-19-City-negotiating-with-foreign-investor-from-automotive-industry-2-200-jobs-planned

Un piccolo favore

Dal 2013 il Serbian Monitor offre gratuitamente ai suoi lettori una selezione accurata delle notizie sulla Repubblica di Serbia, un impegno quotidiano che nasce dal genuino desiderio di offrire un'informazione senza distorsioni su un paese troppo spesso vittima di pregiudizi e superficialità. Da novembre 2016 questo servizio viene proposto in inglese e in italiano, con sempre più articoli originali per offrire un quadro completo sull'economia, la politica, la cultura e la società del paese balcanico. Il nostro archivio è completamente gratuito, a disposizione di chiunque voglia conoscere il paese, studiarne specifici aspetti o esserne costantemente aggiornato. Questo progetto potrà proseguire solo grazie all'aiuto dei lettori, cui chiediamo un piccolo sostegno economico per continuare a garantire un'informazione sempre più ricca di contributi originali. Se apprezzate il nostro lavoro vi invitiamo a cliccare il tasto qui sotto

This post is also available in: English

Share this post

scroll to top
More in NIS, occupazione, settore tessile
ContiTech Fluid: 500 posti di lavoro a Subotica

Permessi di lavoro per stranieri: le novità introdotte dalla legge

Close