Nestorović: “Sottoporsi ai test non ha senso, la fine dell’epidemia è vicina”

“Questa epidemia si fermerà quando avremo raggiunto il 60% dell’immunità collettiva, e credo che siamo molto vicini a questo”, ha affermato il dottor Branimir Nestorović, aggiungendo che non tutti dovrebbero essere testati, perché sul sito web dell’Organizzazione mondiale della sanità (OMS), i criteri per sottoporsi al test sono gli stessi dall’inizio dell’epidemia: febbre oltre 38° e difficoltà respiratorie.

“L’intera idea dei test è strana. Non esiste letteratura su questo. All’inizio, quando c’è un’epidemia, puoi seguire i contatti e testarli per impedire la diffusione del virus, mentre quando il numero dei contagiati comincia a salire la procedura non ha più senso. È noto invece che i contagiati e coloro che sono venuti a contatto con loro vengono tutti testati in quel momento”, ha dichiarato Nestorović, aggiungendo che i gruppi a rischio potrebbero essere isolati, soprattutto gli anziani nelle case di riposo.

Scopri quali sono stati i principali investimenti esteri in Serbia nel 2019: clicca qui!

“Siamo all’ottavo mese dell’epidemia. Quando guardi i Paesi che sono stati bloccati, i Paesi che non sono stati bloccati, i Paesi che hanno fatto molti test, e quelli che invece non li hanno fatti, non c’è una grande differenza”, ha detto.

Nestorović ha sottolineato inoltre che il tasso di mortalità da coronavirus è attualmente al livello dell’influenza stagionale e le possibilità che un bambino muoia a causa di questo sono pari a quelle di venir colpito da un fulmine.

Lo stesso crede che il virus non scomparirà prima di cinque anni.

https://www.b92.net/info/vesti/index.php?yyyy=2020&mm=11&dd=01&nav_category=12&nav_id=1756510

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top
Altro... epidemia, immunità collettiva, Nestorovic, OMS
Il mercato immobiliare serbo è “indistruttibile”: i prezzi continueranno a salire per tutto l’autunno

Ivanuša: “Vaccino entro la prima metà del 2021, i bambini dovrebbero andare a scuola”

Chiudi