Nestlé espande le capacità dell’impianto di Surcin

La società Nestlé Adriatic ha annunciato che espanderà la capacità della fabbrica di Surcin con due nuove linee di produzione e ha annunciato anche l’aumento dell’esportazione dei propri prodotti in 40 paesi del mondo.

L’investimento totale della società in nuove attrezzature è pari a 2,3 milioni di euro, il che aumenterà la produzione del 25%, e espanderà la gamma di prodotti con 100 nuovi articoli.

“L’azienda Nestlé con le sue azioni dimostra il suo interesse a lungo termine per gli affari in Serbia e contribuisce allo sviluppo della comunità locale”, ha detto la direttrice della società Nestlé per i mercati del Sud Est Europa, Jana Mikhailova. Ha aggiunto anche che nella fabbrica di Surcin, da quando è diventata parte della società Nestlé, fino ad oggi sono stati investiti più di 15 milioni di dollari in attrezzature, strutture e sviluppo del prodotto.

Vuoi aprire una società in Serbia in pochi giorni? Clicca qui!

La Mihailova ha detto che la fabbrica di Surcin fornisce non solo i consumatori regionali, ma anche i consumatori in Austria, Bulgaria, Francia, Germania, Svizzera, Giappone, Russia, Messico, Perù, Taiwan, Emirati Arabi Uniti e altri paesi.

La direttrice dello stabilimento Nestlé a Surcin, Tanja Zigic, ha detto che la Nestlé in Serbia impiega 546 persone, di cui 304 lavorano in fabbrica. Inoltre, sono stati ingaggiati 45 nuovi fornitori, di cui 13 locali e si stim ch il valore del loro lavoro sia di almeno 850.000 euro all’anno.

Il ministro del Commercio, del Turismo e delle Telecomunicazioni della Serbia Rasim Ljajic ha detto che il modello di business della società Nestlé dovrebbe fare da modello per l’intero settore alimentare in Serbia.

http://rs.seebiz.eu/nestle-prosiruje-kapacitet-fabrike-u-surcinu/ar-185106/?fbclid=IwAR0vbbqfLeEmNFiHe8L7FGeNGSmfT2l2gkJgVtcIzjUj-yMQBSx2eI3abus/

This post is also available in: English

Share this post

scroll to top
Altro... Nestlé, Rasim Ljajic
A Belgrado arrivano ricatti da Bruxelles

La Serbia e la Bosnia non parteciperanno alle riunioni del CEFTA a Pristina

Chiudi