Nestle apre uno stabilimento in Serbia: 220 nuovi posti di lavoro

Il Presidente della Serbia Aleksandar Vučić ha presenziato all’inaugurazione di uno stabilimento Nestle per la produzione di pasti a base vegetale nel comune belgradese di Surčin.

La country manager di Nestle per la Serbia, il Montenegro e la Macedonia settentrionale, Marjana Davidović, ha dichiarato che la costruzione dello stabilimento è in corso da due anni.

“Vogliamo coltivare i prodotti in loco, lavorarli e poi esportarli nel mercato dell’Unione Europea”. Nella fabbrica sono stati investiti più di 80 milioni di euro. Il progetto ha creato 220 nuovi posti di lavoro e prevediamo ulteriori espansioni”, ha aggiunto Davidović.

“La Serbia è un luogo molto importante dal punto di vista logistico, siamo nel cuore dell’Europa e ben collegati con le partnership per un ulteriore sviluppo del prodotto”, ha aggiunto Alessandro Zanelli, responsabile del mercato dell’Europa meridionale e orientale di Nestle.

L’ambasciatore della Svizzera in Serbia, Urs Schmid, ha dichiarato che il commercio bilaterale tra i due Paesi ha raggiunto quasi un miliardo di euro all’anno.

Con la costruzione della fabbrica di pasti a base vegetale, che produrrà una serie di prodotti del marchio GARDEN GOURMET, Nestle ha ampliato la sua gamma di prodotti di alta qualità, rimanendo coerente con gli obiettivi globali di preservare la natura e combattere il cambiamento climatico, secondo l’azienda.

Oltre al presidente della Serbia, alla cerimonia erano presenti anche il sindaco di Belgrado Aleksandar Šapić, il ministro dell’Agricoltura Jelena Tanasković e il ministro della Protezione ambientale Irena Vujović.

(RTS, 27.02.2024)

https://www.rts.rs/vesti/ekonomija/5375837/nestle-otvara-novu-fabriku-u-surcinu-posao-dobilo-220-radnika.html

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

scroll to top