Nessuna offerta per MSK Kikinda

Una gara per la privatizzazione del Gruppo chimico statale MSK Kikinda non è riuscita ad attrarre nessuna offerta, secondo quanto riferisce l’emittente pubblica serba RTS.

Una sola società, Kronospan Chemical Holdings con sede a Cipro, ha acquistato i documenti di gara, ma non ha partecipato alla gara d’appalto. Altre due società hanno manifestato interesse per la privatizzazione di MSK Kikinda prima del lancio della gara.
Il Ministero dell’Economia serbo ha classificato i potenziali acquirenti in due gruppi: società che cercherebbero gas naturale più conveniente e proseguirebbero il programma di produzione esistente, e aziende che investirebbero nella produzione di derivati del metanolo, redditizi nei mercati globali considerando il costo attuale delle riserve di gas, ha spiegato Zoran Popovic, rappresentante dell’Istituto serbo di Chimica, Tecnologia e Metallurgia.
MSK esporta il 95% della sua produzione di metanolo, mentre il 98% della sua produzione di acido acetico finisce nell’UE. Nel mese di dicembre 2017, RTS ha riferito che il prezzo di partenza nella gara per la società è stato di 38,5 milioni (47,3 milioni $) con il termine ultimo per la presentazione delle offerte fissato al 9 febbraio.
Nel mese di settembre 2017, il Fondo Monetario Internazionale (FMI) ha esortato il monopolio del gas di proprietà statale Srbijagas a disporre delle proprie attività non core vendendo le sue partecipazioni in MSK Kikinda, HIP e Toza Markovic.
(Politika, SeeNews, 12.02.2018)

This post is also available in: English

Share this post

scroll to top
More in Kikinda
MSK
Sia MSK che RTB Bor saranno messe in vendita a breve

zoppas
Zoppas inaugura stabilimento a Kikinda

Close