Nessun inasprimento delle misure epidemiologiche durante le festività in Serbia

“L’unità di crisi del governo della Serbia per la repressione del coronavirus ha deciso di mantenere tutte le misure finora in vigore e non ci sarà quindi alcun inasprimento delle misure epidemiologiche durante le prossime vacanze”, ha affermato ieri Darija Kisic Tepavcevic, Ministra del Lavoro e membro dello stesso organo.

Secondo lei, i membri dello staff hanno deciso che le misure finora in vigore, indossare una maschera al chiuso, rispettare la distanza fisica, vaccinare i cittadini e controllare i green pass, hanno dato buoni risultati. “Abbiamo esaminato la situazione epidemiologica, la curva della malattia, il carico ospedaliero e altri parametri individuali”, ha affermato la Kisić Tepavčević.

Ha detto ai cittadini di prendersi cura di se stessi e dei propri cari durante le prossime vacanze e ha aggiunto che l’uso dei green pass, obbligatori negli esercizi di ristorazione dalle 20:00, ha avuto effetti significativi. A breve dovrebbe iniziare a funzionare anche una nuova applicazione, che effettuerà i controlli con maggiore copertura e sarà anche in grado di riconoscere i certificati falsi.

Delle feste di Capodanno saranno quindi organizzate a Belgrado e in altre città della Serbia, in un momento in cui molte città europee hanno invece annullato tutte le celebrazioni pubbliche per paura del nuovo ceppo “Omicron”.

https://www.slobodnaevropa.org/a/srbija-pandemija-mere-praznici/31630088.html

This post is also available in: English

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

scroll to top