Tanja Miscevic: “Nessun capitolo negoziale prima dei 23 e 24”

Nessun capitolo negoziale con l’Unione europea può essere aperto prima dell’apertura dei capitoli 23 e 24, fanno sapere fonti della squadra negoziale serba in merito alla dichiarazione del vice primo ministro e ministra dei traposrti e delle costruzioni Zorana Mihajlovic, secondo la quale i Paesi Bassi, in quanto presidenza attuale dell’Unione, le avrebbero inviato una comunicazione in base alla quale l’Unione europea sarebbe pronta ad aprire i negoziati sui capitoli 14 e 21.

La Mihajlovic aveva dichiarato che sulla base dei rapporti di screening sul capitolo 14 (politica dei trasporti) e 21 (reti transnazionali), la Serbia aveva ricevuto dall’Ue un invito ad aprire tali capitoli negoziali e che pertanto la Serbia aveva già iniziato a preparare le posizioni negoziali per questi due capitoli. Secondo la Mihajlovic questa posizione dell’Unioen rappresenterebbe il riconoscimento del lavoro fatto dal ministero che ella guida.

Tanja Miscevic, capo della squadra negoziale serba, sottolinea che nessun altro capitolo può essere aperto prima dei capitoli 23 e 24 e che dall’Unione europea è giunto l’invito a definire la posizione negoziale del paese in merito ai capitoli 14 e 21 perché il paese si è abbastanza allineato con la legislazione europea e non ci sono altre condizioni per l’apertura di questi capitoli. “Ma adesso ci aspetta il lavoro per inserire nel piano tutti gli obblighi rimanenti al fine di presentarlo con le nostre posizioni negoziali”, dice Tanja Miscevic.

Come ha già scritto Danas, le attività per aprire i negoziati sui capitoli 23 e 24 sono in gran parte completati. Come informalmente si viene a sapere da fonti a Brussels, l’apertura dei capitoli sui diritti unani e il sistema giudiziario dovrebbe avvenire il 21 giugno. “Ci sono ancora alcuni aspetti procedurali che i rappresentanti serbi devono chiarire, soprattutto ai croati, ma gran parte delle attività sono completate”, dicono le fonti.

(Danas, 15.03.2016)

Share this post

scroll to top
More in adesione UE, Tanja Miscevic
Il Parlamento Europeo approva risoluzione su Serbia e Kosovo

Nikolic: “Il riconoscimento dell’indipendenza del Kosovo sarà un modello per la formazione dello Stato Islamico”

Close